Ospedale di Teramo, passo avanti nell’innovazione delle tecniche chirurgiche

Intervento chirurgico innovativo di riparazione di valvola mitralica con grave rigurgito

di Redazione | 04 Novembre 2020 @ 10:22 | ATTUALITA'
Donazioni di organi, il Mazzini
Print Friendly and PDF

TERAMO – Per la prima volta in Abruzzo, un intervento chirurgico innovativo di riparazione di valvola mitralica con grave rigurgito, è stato eseguito nella Cardiochirurgia dell’ospedale Mazzini di Teramo, diretta dal Dott. Michele Triggiani.

Si tratta di un significativo passo avanti nel trattamento di pazienti selezionati, affetti da questa patologia che, se nel passato, dovevano subire un intervento a cuore aperto con necessità di sternotomia e circolazione extra corporea, oggi possono avvalersi di una tecnica chirurgica mininvasiva attraverso cui riparare la valvola a cuore battente, senza necessità di adoperare la macchina cuore-polmone. L’intervento, eseguito dal dott. Triggiani e dalla sua équipe, è consistito nell’impianto di corde artificiali sul lembo posteriore della valvola per via trans-apicale attraverso il dispositivo NEOCHORD ed è stato guidato ecograficamente dal dott. Donatello Fabiani, responsabile del Servizio di Cardiologia, con l’assistenza anestesiologica della dottoressa Liarou. L’operazione, effettuata attraverso una incisione toracica di pochi centimetri, è stata pienamente efficace e la paziente è potuta tornare a casa dopo soli 4 giorni. Questa tecnica innovativa consente di ottenere, con una minima invasività, in pazienti selezionati, una riparazione della valvola mitrale rispettosa della normale anatomia.

Il Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare dell’Ospedale Mazzini, Asl di Teramo, grazie all’investimento continuo in tecnologia e risorse umane, si conferma un punto di riferimento nel trattamento delle patologie cardiovascolari.


Print Friendly and PDF

TAGS