Stefania Pezzopane
Stefania Pezzopane

Stefania Pezzopane risulta essere più presente sulle colonne dei giornali che nell’aula del Senato. Almeno questo dicono i dati sulle presenze dei senatori abruzzesi a Palazzo Madama, aggiornati al 24 febbraio 2014 da Openparlamento.  La Pezzopane (Pd), a quasi un anno dalla sua elezione, avrebbe garantito solo il 79,1% delle presenze, andando ad occupare il settimo e ultimo posto della classifica.

Al primo, invece, svetta la senatrice di Sulmona Paola Pelino (FI) che fa segnare il 96,6% delle presenze, confermandosi, come nella passata legislatura, tra i politici abruzzesi più presenti nelle aule del Parlamento. Al secondo posto , con il 93,8% di presenze, la new entry aquilana Rosetta Blundo, seguita  dal collega ortonese Gianluca Castaldi (92,7%), anche lui “grillino”. Al quarto segue con un certo distacco la senatrice pescarese Federica Chiavaroli (NdC) con l’88,2% di presenze. Al penultimo posto, l’ormai mitico Antonio Razzi (FI) con l’83,5% di risposte agli appelli.

Fuori gara il senatore Gaetano Quagliarello (NdC) che ha segnato solo il 3,7% di presenze, che arrivano però al 96,1% considerando le assenze giustificate per gli impegni come membro del Governo Letta.

Il piazzamento all’ultimo posto di Stefania Pezzopane, messo a confronto con l’iperattivismo del suo ufficio stampa, non deve stupire. Infatti, leggendo attentamente i suoi comunicati, sempre ripresi con particolare zelo della stampa locale, ci si accorge che la Senatrice è capace di produrne almeno tre per lo stesso emendamento da lei presentato e puntualmente bocciato dal Senato. Un comunicato stampa per annunciare che presenterà l’emendamento, uno per dire che l’ha presentato, un altro per dire che è stato ancora una volta bocciato ma che lei, sempre battagliera, lo ripresenterà di nuovo.

Ma nel frattempo, nell’aula del Senato, chi l’ha vista?

Commenti

comments