Oggi a Teatro Zeta la proiezione di “Trieste è bella di notte”

di Redazione | 26 Aprile 2023 @ 08:43 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In questi giorni il governo Italiano ha dichiarato lo stato di emergenza immigrazione ed approvato il cosiddetto “decreto Cutro”, azioni volte esclusivamente a creare ulteriori ingiustizie e nuovi irregolari, continuando a proporci una narrazione distorta del fenomeno immigratorio a livello italiano ed europeo. Le luci rimangono puntante sul confine mediterraneo, su presunti scafisti da punire come unici responsabili degli arrivi via mare.

Nessuna voce istituzionale invece si esprime sulla rotta balcanica, che attraversa anche il nostro paese all´altezza di Trieste, e sui respingimenti che le stesse forze dell´ordine Italiane eseguono ignorando completamente il diritto internazionale. Il Ministero dell’Interno definisce queste operazioni “riammissioni informali” e le ha introdotte nel maggio 2020. A gennaio 2021 il Tribunale di Roma le ha sancite come illegali e sono state sospese fino al 28 novembre 2022, quando il Ministro Piantedosi le ha riattivate.

Trieste è Bella di Notte, proiettato da Cinema Teatro Zeta in collaborazione con il Circolo Arci Querencia mercoledí 26 aprile 2023 alle ore 20.30 presso Cinema Teatro Zeta, via Rodolfo Volpe, Monticchio (ingresso con biglietto intero € 7,00), è un documentario a cura di Andrea Segre, Matteo Calore, Stefano Collizzolli che racconta cosa accade al confine interno dell´Unione Europea, tra Italia e Slovenia, attraverso la voce di alcuni migranti respinti. Le loro storie si intrecciano con le immagini realizzate con i telefonini durante i lunghi viaggi e con le contraddizioni e il dibattito all’interno delle Istituzioni italiane.

Trieste e´ bella di notte sará proiettato nella settimana delle celebrazioni del 25 aprile, per ricordare come l´antifascismo é democrazia e difesa dei diritti di tutte e tutti.


Print Friendly and PDF

TAGS