No alla guerra, sostenere gli sforzi diplomatici. Ieri all’Aquila l’iniziativa lanciata da Demos

di Alessio Ludovici | 05 Luglio 2023 @ 06:00 | POLITICA
demos l'aquila guerra
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Organizzato da Demos Abruzzo, ieri a Palazzo Fibbioni all’Aquila, un partecipato momento di confronto sul conflitto Ucraino e la posizione dell’Italia. “L’Italia ripudia la guerra” il titolo dell’iniziativa, un richiamo esplicito alla costituzione come alla posizione del movimento legato alla Comunità di Sant’Egidio. E all’Aquila c’era anche il segretario nazionale del movimento, l’onorevole Paolo Ciani.

Ampio il confronto con le forze politiche, sindacali e con l’associazionismo. Dall’Anpi alla Cgil alle forze principali del centrosinistra. Altro nodo cruciale questo perché le opposizioni al governo Meloni hanno posizioni diverse sul tema Ucraina. Sulle posizioni di Demos ci sono Sinistra Italiana, il M5s ma non il Pd ad esempio che ha sempre sostenuto l’invio delle armi. Tutti concordano sulla necessità di un’iniziativa diplomatica che oggi giudicano carente e affidata, quasi esclusivamente, al mondo cattolico con Papa Francesco e il Cardinale Zuppi in prima linea. Le interviste ad Alfonso D’Alfonso, coordinatore regionale di Demos, e all’onorevole Paolo Ciani, coordinatore nazionale Demos. 


Print Friendly and PDF

TAGS