Necrologi strappati, parla l’avvocato: “Un equivoco, li ha solo rimossi dai segnali stradali”

di Matilde Albani | 01 Settembre 2020 @ 06:30 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ha suscitato indignazione il caso di un ex medico aquilano che si sarebbe accanito sui manifesti funebri di Tiberio Giorgi, un giovane ragazzo morto in un incidente stradale. Secondo l’accusa, l’uomo, avrebbe strappato non solo i manifesti funebri del ragazzo ma anche buttato i fiori che la famiglia riponeva a ricordo. Per il suo legale, Carlo Benedetti “si tratta di un equivoco, non c’è stata nessuna volontà di irridere la morte di un giovane e il dolore della sua famiglia. C’era un manifesto su un segnale stradale e lo ha rimosso perchè posizionato in prossimità di un incrocio”.


Print Friendly and PDF

TAGS