Navelli e Caporciano: insieme nel progetto per il Turismo delle Radici

di Redazione | 02 Luglio 2024 @ 12:33 | EVENTI
TURISMO RADIC
Print Friendly and PDF

Un progetto destinato ad aprire una nuova strada per il turismo nel territorio. Appuntamento alle 18:00 di oggi 2 luglio nella Chiesa della Madonna delle Grazie a Civitaretenga, frazione di Navelli, per presentare il Turismo delle Radici.

L’iniziativa, frutto di un accordo tra il comune di Navelli e il comune di Caporciano e il benestare del Ministero degli Affari Esteri, punta ad ampliare la presenza dei tanti che vanno alla ricerca delle proprie radici. 

“Con questa iniziativa”, ha detto il sindaco di Navelli, Paolo Federico“andiamo a realizzare un’offerta turistica per facilitare la conoscenza della storia familiare e della cultura d’origine degli italiani residenti all’estero e degli italo-discendenti. In particolare, l’iniziativa, attraverso appropriate strategie di comunicazione, vuole far conoscere i territori, mettere in evidenza i prodotti locali e dare disponibilità di alloggi e visite guidate”.

La presentazione del progetto prevede, alle 18:30 anche l’esibizione dell’Associazione Musicale Corale L’Aquila diretta dal Maestro Giulio Gianfelice. A seguire ci sarà un aperitivo per inaugurare il progetto e le altre attività estive. Il turismo delle radici è un’esperienza straordinaria che si basa sulla piattaforma “Italea”, dedicata agli italiani all’estero desiderosi di riconnettersi con le proprie origini. Questo tipo di esperienza turistica, nel corso degli anni, è molto cresciuta tanto da arrivare ad interessare più di 10 milioni di turisti che visitano l’Italia ogni anno.

Con il nuovo progetto il comune di Navelli e di Caporciano puntano ad avere un ritorno di presenze legato, a discendenti dei tanti emigrati che lasciarono queste terre e che ora avranno un motivo in più per riscoprire le proprie radici.


Print Friendly and PDF

TAGS