Natale: la Luce della pace di Betlemme

Quest'anno sarà lo staff dei castorini del gruppo Agesci L'Aquila 3, a portare da Roma la Luce della pace

di don Daniele Pinton | 16 Dicembre 2022 @ 16:52 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

L’Aquila. Anche quest’anno gli Scout Agesci L’Aquila3, distribuiranno la luce della pace, non solo agli scout e alle loro famiglie, ma anche ai fedeli che desiderano portare un segno natalizio di pace nelle proprie case.

Al termine  della Celebrazione Eucaristica prefestiva della IV domenica di Avvento delle ore 18:00 di sabato 17 dicembre 2022, nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio (Anime Sante), il gruppo scout Agesci L’Aquila 3,  offrirà alle famiglie dei ragazzine gruppo, ai fedeli della Parrocchia di S. Marco evangelista, ai ragazzi dell’iniziazione cristiana della comunità Interparrocchiale e ai gruppi e associazioni che lo desiderano,  la Luce della pace, per riportarla nelle proprie case.

La Luce della Pace da Betlemme per l’Italia è un’iniziativa del “Comitato Luce della Pace da Betlemme”, sostenuto da AGESCI – AMIS – FSE – MASCI, in collaborazione con le Associazioni Scout Triestine / Tržaške Skavtske Organizacije che dal 1986, ogni anno, si recano a Betlemme, nella Grotta della Natività. Lì da moltissimi secoli i frati francescani della Custodia di Terra Santa, custodiscono una lampada ad olio che arde perennemente.

Questa luce è alimentata dall’olio donato a turno da tutte le nazioni cristiane della Terra, grazie al quale questa fiamma rimane alimentata.

Lì gli scout austriaci accendono le proprie lanterne da quella fiamma perenne, e così portano nelle proprie case la Luce della Pace. La portano per sé e per distribuirla a quante più persone possibile, accendendo altre lampade dalla propria fiamma. Il loro impegno è quello di non farla spegnere mai, per tutto il viaggio, e di tenerla accesa almeno fino all’Epifania. Tutte le tecniche apprese nella vita di campo sono importanti, per chi ha scelto questa responsabilità. Gli scout triestini ogni anno vanno a Vienna ed accendono una luce da quella degli scout austriaci.

Poi, in treno, percorrono tutta l’Italia e la portano ai gruppi partecipanti. Portano questa luce per ricordare a tutti il messaggio degli angeli che hanno accompagnato il Natale.

Il gruppo scout Agesci L’Aquila 3, andrà appositamente a Roma, nella mattinata di sabato, per ricevere dalla delegazione degli scout di Trieste la Luce della pace, che riporteranno a L’Aquila, per la messa di sabato sera, per farne dono a tutti coloro che desiderano portare questo simbolo di pace nelle proprie case.

 


Print Friendly and PDF

TAGS