Nasce il Tavolo del Centrosinistra in Abruzzo: “Al lavoro su idee e progetti”

di Redazione | 25 Ottobre 2021, @06:10 | POLITICA
Print Friendly and PDF

“Condivideremo da subito il nostro programma, le Tesi per l’Abruzzo, con le forze politiche di centrosinistra che hanno partecipato al Tavolo di oggi. Ci aspettiamo suggerimenti e integrazioni. Inizia un lavoro comune, con chi ha preso parte al primo incontro del Tavolo e con la prospettiva di coinvolgere altre forze all’interno del perimetro, incluse quelle di natura civica. Saremo inclusivi, non autoreferenziali”: lo dichiara Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese, dopo il primo incontro, presso la Sala Tinozzi della Provincia di Pescara, del centrosinistra regionale dopo le elezioni amministrative, promosso dallo stesso Pd regionale, a cui hanno partecipato Italia Viva, Partito Socialista Italiano, Articolo Uno, + Europa, Antonio Luciani in rappresentanza di un costituendo significativo raggruppamento civico, parlamentari e consiglieri regionali.

“Torneremo a riunirci con costanza. Il percorso comune – prosegue Fina – si baserà sull’opposizione al governo regionale e sul lavoro sulle idee che riguardano PNRR, ricostruzione, opportunità derivanti dal rapporto con il governo nazionale. Il Tavolo si occuperà anche di supportare quelli locali in vista delle elezioni provinciali e delle prossime amministrative, a cominciare da quelle che interesseranno il Comune dell’Aquila”.

Sulla collaborazione con il Movimento Cinque Stelle, il segretario del Pd Abruzzo ha detto che “si tratta di un passaggio fondamentale, che faccia tesoro anche della collaborazione avviata su molti temi e in diverse elezioni amministrative. Attendiamo la definitiva organizzazione del M5S, a cominciare dalla scelta del referente regionale, per proporre un unico tavolo che coinvolga tutti. Dovremo trovarci sulla base di idee e progetti. Da subito in ogni caso invitiamo i rappresentanti in Regione del centrosinistra e del Movimento Cinque Stelle a coordinare le attività di opposizione in Consiglio regionale”.


Print Friendly and PDF

TAGS