Napoli, baby rapinatori minacciavano coetanei con coltello per avere il loro cellulare

di Redazione | 14 Gennaio 2024 @ 10:46 | CRONACA
arrestati
Print Friendly and PDF

Sono stati identificati grazie alle immagini della videosorveglianza e agli elementi raccolti sul territorio i baby rapinatori che lo scorso ottobre tra Casoria e Frattamaggiore (NA) si erano resi artefici di tre rapine ai danni di coetanei. I tre ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 15 anni, si avvicinavano alle persone a bordo di uno scooter e, con coltello alla mano, le intimavano a consegnare il proprio cellulare.

Lo schema messo in atto era sempre lo stesso e questo ha fatto sì che venissero rintracciati più facilmente dai carabinieri. Erano arrivate, infatti, diverse denunce con la stessa descrizione delle modalità di aggressione e dei tratti somatici dei rapinatori.

Identificando dapprima lo scooter, intestato al nonno di uno dei responsabili, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità dei tre che, portati in caserma e messi alle strette, hanno confessato il fatto durante l’interrogatorio.

I baby rapinatori sono accusati di rapina aggravata in concorso. Per loro il gip dei Minorenni ha disposto la misura cautelare della permanenza in casa.


Print Friendly and PDF

TAGS