Mura urbiche, Di Stefano Mibact: “Aperte per la Perdonanza, senza autorizzazione”

di Matilde Albani | 15 Settembre 2020 @ 06:30 | ATTUALITA'
di stefano
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Aperte per le serate della Perdonanza, le mura urbiche dell’Aquila in realtà dovrebbero essere chiuse, perché il tratto non è ancora completato  – dice a Laquilablog l’architetto Antonio Di Stefano della Soprintendenza dell’Aquila che insieme al Segretariato Mibact (per l’occasione stazione appaltante),  si sta occupando dei tanti lavori ancora da fare sulla cinta muraria. Allo stato attuale – dice Di Stefano – si  può procedere per 900 metri ma poi non c’è uscita, invece, il nuovo finanziamento prevede il restauro completo, solo allora potranno essere percorribili.  In sostanza, grazie ai 5 milioni di euro stanziati, poi, da un’ulteriore delibera Cipe del 2018 si conta di  poter restituire alla città tutta la parte mancante delle mura”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS