Multe a Piazza Chiarino, assolti due legali aquilani. Erano accusati di difammazione

di Alessio Ludovici | 05 Marzo 2024 @ 06:00 | CRONACA
corti aloisio
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Tribunale penale dell’Aquila ha prosciolto dall’accusa di diffamazione a mezzo stampa, l’avv. Claudia Aloisio, presidente dell’associazione cittadini per il centro storico, e l’avv. Fausto Corti, avvocato della medesima associazione, perché il fatto non sussiste 

Il procedimento originava dalla querela presentata da un vigile urbano e da un esercente del centro storico che si erano sentiti diffamati dalle dichiarazioni rese dagli avvocati Corti ed Aloisio in una conferenza stampa che aveva ad oggetto la mancata elevazione di una multa in Piazza Chiarino.

Avevamo raccontato qui la vicenda. Con tanto di video a supporto, verificatosi nella in piazza Chiarino, vennero mostrate le immagini di un cittadino che segnalava ai vigili l’auto di un esercente della zona parcheggiata in sosta vietata e su strisce bianche, senza che i vigili, questa l’accusa, procedessero con il verbale.

L’avv. Aloisio è stato difeso dall’avv. Gregorio Equizi e l’avv. Corti dall’avv. Ubaldo Lopardi.

L’esito del processo è confortante spiegano i due, poiché conferma che il diritto di opinione e di manifestazione del pensiero, garantito dalla Costituzione, è inviolabile.

“Un fatto gravissimo, non per il fatto in sé ma per quello che rappresenta per la vita civile di questa città”. Così l’avvocato Fausto Corti in una conferenza stampa tenuta stamani con la Presidente dell’associazione “Cittadini per il Centro Storico”, avvocato Claudia Aloisio, associazione costituitasi per la tutela del patrimonio civile, sociale, culturale, storico e architettonico del centro storico. 


Print Friendly and PDF

TAGS