Movida: turisti, “quello che abbiamo visto qui neanche a Milano”

Abbiamo lasciato alle tre di notte il B&B per un albergo in periferia

di Matilde Albani | 03 Luglio 2021, @08:07 | ATTUALITA'
movida
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ordinanze e sanzioni sono oramai acqua fresca, il centro storico dell’Aquila continua ad essere in mano al degrado della movida, nonostante  proteste e segnalazioni.

“Ieri ho accompagnato due turisti toscani lungo i vicoli del centro, ad un certo punto, stradario in mano, con le zone rosse  impraticabili, si “erano persi” – racconta Pina Lauria al suo profilo facebook –  così abbiamo chiacchierato un po”’. “Il finale? L’Aquila è una città bellissima, ma la movida che abbiamo visto qui neanche a Milano o Firenze: rumori, schiamazzi, pipì in strada, maleducazione. Ci fermiamo quattro giorni: avevamo preso un B&B in centro, bellissimo anch’esso. Stanotte abbiamo dovuto chiamare le forze dell’ordine per la discoteca a cielo aperto. Fatica ad intervenire, così  ci siamo alzati e andati via. Forse erano le tre di notte quando abbiamo trovato un albergo in periferia, decoroso e soprattutto silenzioso”.


Print Friendly and PDF

TAGS