Movida, Alfonso D’Alfonso propone il progetto “Sindaco della Notte”

di Redazione | 02 Marzo 2024 @ 12:53 | VERSO LE ELEZIONI
dehors l'aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “La continua indifferenza e la mancanza di interesse dimostrata dalla destra che attualmente governa la Città dell’Aquila e la Regione Abruzzo rischiano di portare al deprezzamento del nostro prestigioso patrimonio urbanistico nel cuore del centro storico, uno dei più belli e apprezzati d’Italia.” Così Alfonso D’Alfonso, candidato di Abruzzo Progressista e Solidale.

“Già si avvertono segnali preoccupanti con la chiusura di alcune attività commerciali, investitrici della rivitalizzazione del centro, e con l’inizio dei contatti di abitanti storici per trasferirsi in quartieri più tranquilli o addirittura fuori regione, mettendo sul mercato le loro proprietà.”

“Come possiamo aspettarci che i cittadini rimangano in un luogo dove di giorno mancano servizi amministrativi e sanitari, e di notte le strade diventano territorio di spacciatori, ubriachi e molestatori, trasformando i vicoli e i magnifici palazzi in luoghi di degrado?

È evidente che la destra ha ignorato il problema per anni, limitandosi sporadicamente ad aumentare i servizi della polizia urbana, nonostante la loro inefficienza nel pattugliare un territorio così vasto durante le ore notturne. Tuttavia, come abbiamo ripetutamente sottolineato, la repressione non è la soluzione a un problema sociale così grave.

La mancanza di centri di aggregazione e di attività culturali ha spinto i giovani a rifugiarsi nel consumo di alcol, unica forma di svago accessibile e a basso costo. L’alcolismo, soprattutto quando praticato in eccesso e con prodotti di scarsa qualità, provoca danni fisici e sociali enormi, danneggiando sia le persone che l’immagine stessa della città e del suo patrimonio storico edilizio.

Proponiamo l’istituzione della figura del “Sindaco della Notte”, già adottata con successo in molte città europee, e ci impegniamo a coinvolgere sia i residenti che gli operatori del settore per discutere e implementare questo progetto nel nostro centro storico.

La buona politica non può permettere ai cittadini di affrontare da soli problemi così gravi che minacciano la qualità della vita e i diritti fondamentali di convivenza civile.”

Alfonso D’Alfonso e la lista Abruzzo Progressista e Solidale sono pronti a lottare per il recupero e la rinascita del nostro centro storico, ponendo al primo posto la tutela dei cittadini e del nostro patrimonio culturale.”


Print Friendly and PDF

TAGS