MotoGP, Gran Bretagna: Pol Espargaro centra la Pole davanti alla Ducati di Bagnaia

di Stefano Nicoli

di Redazione | 29 Agosto 2021 @ 12:04 | SPORT
Print Friendly and PDF

C’è una Honda in pole nel Gran Premio di Gran Bretagna, ed è quella #44 di Pol Espargaro. È l’”altro” spagnolo della Casa Alata, quello meno accreditato del fenomeno Marc Marquez, a chiudere davanti a tutti le qualifiche di quel GP d’oltremanica disputatosi quest’anno – e almeno finora – su una Silverstone del tutto asciutta.

Espargaro ha fermato il cronometro sull’1’58”889, precedendo così di appena 22 millesimi la Ducati di Francesco Bagnaia. “Pecco” è stato abile nel beffare di ulteriori 14 millesimi la Yamaha del velocissimo Fabio Quartararo, che ha invece rifilato qualche centesimo in più a Jorge Martin, chiamato ad aprire la seconda fila dello schieramento in sella alla Ducati del Team Pramac. Il #89 è stato peraltro protagonista di un singolare episodio: riuscito a scavare un solco di addirittura 9 decimi tra sé e Pol Espargaro, Martin si è visto cancellare il crono a causa del… taglio netto di una curva, figlio probabilmente di un errore di valutazione del layout della pista. 5^ posizione in griglia per Marc Marquez, che con l’altra Honda ufficiale chiude davanti all’Aprilia di Aleix Espargaro e alla Ducati di Jack Miller, 7° davanti a Valentino Rossi: quella del #46 è stata comunque una qualifica positiva rispetto alle ultime uscite, con i 642 millesimi pagati da Pol Espargaro che possono comunque far sperare i tifosi del centauro di Tavullia. 9° Johann Zarco, assieme ad Alex Rins (10°) passato attraverso il taglio della Q1, mentre devono rispettivamente accontentarsi della 11^ e 12^ posizione Joan Mir e Brad Binder.

Dalla 13^ casella dello schieramento di Silverstone scatterà invece Enea Bastianini, anche questa volta alle prese con più di un qualcosa da recriminare: il #23 si è infatti visto sfuggire l’accesso alla Q2 per soli 44 millesimi, chiudendo la prima manche delle qualifiche con un 1’59”553 che gli ha comunque permesso di staccare di oltre due decimi il compagno di team Luca Marini. 15° è Takaaki Nakagami, che chiude davanti a un Danilo Petrucci comunque in lieve crescita rispetto alle recenti trasferte austriache, mentre Alex Marquez e Iker Lecuona chiudono davanti a Cal Crutchlow: il #35 è stato “promosso” dal team Petronas al team ufficiale da parte di Yamaha, ma riacquisire il ritmo del weekend di gara si sta rivelando più difficile del previsto per il pilota di Coventry. Gli ultimi due posti della griglia sono infine occupati da Miguel Oliveira e Jake Dixon, all’esordio nella classe regina del Motomondiale: con Maverick Vinales sostituito dall’appena citato Cal Crutchlow, è infatti sul giovane pilota britannico che il Petronas Racing Team ha puntato in attesa del ritorno dell’infortunato Franco Morbidelli.

Il GP di Gran Bretagna della MotoGP scatterà domani, domenica 28 agosto, alle ore 14:00: che vinca il migliore!


Print Friendly and PDF

TAGS