MotoGP, GP Gran Bretagna: Zarco si prende la pole, ma l’eroe è Aleix Espargaro!

di Stefano Nicoli

di Redazione | 06 Agosto 2022 @ 18:00 | SPORT
MotoGP, GP Gran Bretagna: Zarco si prende la pole
Print Friendly and PDF

Johann Zarco si prende pole position e nuovo record della pista nelle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, ma sotto i riflettori finisce l’eroico Aleix Espargaro.

Non è bastato un sensazionale 1’57”767, a Johann Zarco, per prendersi le luci della ribalta nel corso delle qualifiche del GP di Gran Bretagna. Il francese, che nel sabato pomeriggio di Silverstone è riuscito anche a siglare il nuovo record della pista, è stato infatti oscurato dalla straordinaria prova di forza – e di volontà – di Aleix Espargaro, infortunatosi a un tallone dopo un violentissimo highside nel corso delle FP4 ma stoico nel voler comunque scendere in pista per conquistare un sesto posto che ha dell’incredibile.

Zarco, comunque, scatterà dal palo domani alle 14:00, quando i semafori di Silverstone si spegneranno. Al suo fianco ci saranno Maverick Vinales e Jack Miller, entrambi velocissimi in sella rispettivamente ad Aprilia e Ducati, mentre in seconda fila si accomoderanno Fabio Quartararo, Francesco Bagnaia e, per l’appunto, Aleix Espargaro. L’italiano e lo spagnolo dovranno cercare di massimizzare le difficoltà che certamente dovrà affrontare il francese di Yamaha: “El Diablo” sarà infatti costretto a scontare nei primissimi giri il Long Lap Penalty con cui i Commissari di Assen hanno punito la sua manovra nei confronti proprio di Aleix Espargaro, con il #63 di Ducati e il #41 di Yamaha che avranno quindi una ghiotta occasione per tentare di ricucire il gap che li separa in classifica dal francese. Ad aprire la terza fila provvederà Marco Bezzecchi, che assieme a Enea Bastianini – 8° – ha attraversato indenne la tagliola del Q1, mentre dalla 9^ casella dello schieramento scatterà Jorge Martin, con la seconda delle Ducati Pramac a precedere Luca Marini e le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir.

13^ piazza per la prima delle KTM, quella affidata a Miguel Oliveira, mentre il compagno di marca Brad Binder si tiene dietro la Ducati di Fabio Di Giannantonio e l’altra RC16 di Remy Gardner. Occorre incredibilmente scorrere la classifica fino alla 17^ posizione per trovare la prima delle Honda, con la Casa Alata che non riesce in alcun modo a tamponare – in termini di risultati – l’assenza di Marc Marquez: Alex, fratello dell’ancora convalescente #93, apre un poco felice trittico di RC213-V assieme a Stefan Bradl e Pol Espargaro, con Franco Morbidelli (20° e ancora una volta in grave difficoltà) che si tiene dietro l’altra Honda di Takaaki Nakagami. 22° scatterà Raul Fernandez, mentre le ultime due posizioni dello schieramento saranno occupate da Darryn Binder e da uno sconsolato Andrea Dovizioso: il #04, che ha annunciato il proprio ritiro dalla MotoGP dopo il Gran Premio di Misano, termina infatti ultimo, unico tra i piloti della classe regina a non essere riuscito neppure a scendere sotto il muro dei 2’.

MotoGP, GP Gran Bretagna: Zarco si prende la pole


Print Friendly and PDF

TAGS