MotoGP, GP dell’Algarve: pole e record per Bagnaia! 2° Miller, solo 7° Quartararo

di Stefano Nicoli

di Redazione | 06 Novembre 2021 @ 20:24 | SPORT
Print Friendly and PDF

5 pole position nelle ultime 5 gare: se non è uno strapotere sul giro secco, quello che Ducati mette in mostra durante ogni sabato del Motomondiale, poco ci manca. Francesco Bagnaia, a giochi iridati purtroppo ormai conclusi, conquista un’altra prima posizione al termine delle qualifiche del Gran Premio dell’Algarve, penultimo appuntamento di una stagione della MotoGP che ha già incoronato il proprio dominatore.

Il #63 di Ducati, forse anche supportato dalla presenza di Casey Stoner nel box della rossa di Borgo Panigale, ha fermato il cronometro sull’1’38”725, staccando così di 104 millesimi il compagno di squadra Jack Miller. Saranno infatti le due Desmosedici ufficiali a scattare davanti a tutti domani, con il primo degli altri che assume le sembianze di Joan Mir: il #36 della Suzuki si piazza in prima fila per la prima volta in questo 2021, e visto il passo gara mostrato nel corso delle prove libere sarà da tenere d’occhio in vista della domenica. Apre la seconda fila dello schieramento un’altra Ducati, quella di Jorge Martin, che precede… un’altra Ducati, quella del compagno di squadra Johann Zarco. Priva di lunghissimi rettilinei che possano dare liberamente sfogo al potere desmodromico, Portimao si sta rivelando la cartina al tornasole dell’eccezionale velocità della Ducati, ormai in grado di spaventare chiunque non solo in rettilineo ma anche in curva.

Al 6° posto c’è Pol Espargaro, impegnato a tenere alto l’onore della Honda in un weekend caratterizzato dal forfait di Marc Marquez, mentre non va oltre la 7^ casella della griglia il neo Campione del Mondo Fabio Quartararo. Il francese chiude in 1’39”131 le proprie qualifiche, ma pur partendo piuttosto indietro – anche a causa di un primo tentativo abortito causa bandiera gialla – è comunque uno degli osservati speciali in vista della gara di domani: il ritmo messo in mostra dal #20 nei long run è stato infatti replicato solamente da Mir e Bagnaia, con il Diablo che dunque farà di tutto per tornare – e in fretta – nelle posizioni che contano davvero. Buona 8^ posizione per Alex Marquez, che con la seconda delle Honda si mette davanti a un comunque positivo (e soprattutto in crescita) Franco Morbidelli, mentre la top ten la completa Iker Lecuona: il #27, già appiedato per il 2022, transita dalla Q1 per artigliare – unico tra le KTM – una top ten che può far sperare in un buon risultato. 11° è Alex Rins in 1’39”649, mentre termina la propria Q2 in 12^ piazza Luca Marini: il #10 è sfortunatamente caduto nelle prime fasi della sessione, e in sella alla seconda moto non è evidentemente riuscito a trovare il feeling necessario per chiudere più avanti queste qualifiche.

Enea Bastianini (13°) si tiene dietro l’Aprilia di Aleix Espargaro – parso piuttosto in difficoltà assieme alla sua RSGP-21 – e la KTM di Danilo Petrucci, mentre è 16° Valentino Rossi. Il #46, alla penultima gara della sua irripetibile carriera, mette la propria M1 davanti alla RC16 di Oliveira, all’Aprilia affidata a Maverick Vinales e al trittico formato da Brad Binder, Stefan Bradl (tornato in sella alla Honda per sostituire l’infortunato Marquez) e Andrea Dovizioso, mestamente ultimo in 1’39”918. Chiuderà infine lo schieramento di partenza del GP dell’Algarve Takaaki Nakagami: il giapponese della Honda è infatti caduto nel corso del Q1, non riuscendo in alcun modo a migliorare il proprio 1’40”009 iniziale.

I semafori si spegneranno sul penultimo GP stagionale domani alle 14:00: chi sarà a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi di Portimao?

GPremio-Algarve


Print Friendly and PDF

TAGS