Morte di Stella Luciani, 7 dipendenti Anas a processo

di Redazione | 06 Marzo 2024 @ 12:16 | CRONACA
Stella Luciani, Anas
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Stella Luciani, morta a 21 anni nell’incidente stradale del 29 novembre 2021, si sarebbe potuta salvare se l’Anas avesse dato subito seguito alle note della Polizia Stradale dell’Aquila mettendo in sicurezza il tratto della Statale 17ter, superstrada di Bazzano.

È quanto ipotizza Simonetta Ciccarelli, sostituto procuratore della Repubblica, che attraverso le indagini svolte dalla Polizia Giudiziaria del Compartimento Abruzzo e Molise, ha deciso di proseguire l’azione penale nei riguardi di 4 ingegneri e 3 tecnici, per i quali ha richiesto il rinvio a giudizio.

L’accusa sarebbe di non aver messo in atto il ripristino dello stato dei luoghi nel tratto della 17ter a scendere, dove la presenza di un manufatto cementizio, a poca distanza di un distributore di carburanti, aveva favorito il ribaltamento di un’auto, inerpicata sul piano rilevato. Complice anche la mancanza di un guardrail.

Stessa dinamica avvenuta nell’incidente mortale di Stella Luciani, deceduta nella notte dello stesso giorno all’ospedale dell’Aquila per i gravi traumi riportati. I due amici trasportati, invece, avevano riportato gravi lesioni.

A seguito delle indagini, gli indagati si sono sottoposti ad interrogatorio di garanzia, altri hanno presentato memorie difensive, convincendo in gran parte il titolare del fascicolo della loro estraneità. Sette di loro però dovranno comparire davanti al Gup.


Print Friendly and PDF

TAGS