Mobilitazione sindacale sulla scuola, Libbi: “Faremo la nostra parte emendamenti al decreto Sostegni”

di Redazione | 09 Giugno 2021 @ 11:18 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Quella del precariato è una criticità antica della scuola che però è solo la punta dell’iceberg di una questione irrisolta e ben più complessa che è il reclutamento. Un’istanza cruciale che, come affermato anche dalla Responsabile Nazionale Istruzione e ricerca del Pd, Manuela Ghizzoni, è stata inspiegabilmente accantonata nel recente decreto Sostegni che prevede percorsi di arruolamento straordinari ma non affronta il problema alla radice”: lo dichiara Annalisa Libbi, responsabile Istruzione del Partito Democratico abruzzese.

Libbi sottolinea che “allo stato attuale i provvedimenti recenti non basteranno a coprire tutte le cattedre al primo settembre, di questo ci informano i sindacati che oggi, in tutta Italia, scendono in piazza per reclamare, legittimamente, un dialogo cooperativo con la politica e con il governo al fine di generare un cambiamento. Il Partito Democratico nazionale, e così quello abruzzese che ne socializzerà e discuterà in modo più diffuso le istanze, vuole fare la sua parte e lo sta facendo in un contesto difficile nel quale è necessario richiamare senso di responsabilità ed equilibrio tra le diverse posizioni dalla maggioranza. La via è l’elaborazione di emendamenti all’articolo 59 del decreto Sostegni secondo un iter complesso che non prospetta soluzioni rapide e nette ma che non tralascia di ascoltare la voce di chi nella scuola lavora e solleva la necessità urgente di una dignità lavorativa e professionale”.


Print Friendly and PDF

TAGS