Ministero della Cultura, concorso per 150 archivisti. Otto per l’Abruzzo

di Redazione | 06 Novembre 2021 @ 08:47 | UTILI
Medicina
Print Friendly and PDF

Il MIC (Ministero della Cultura) ha indetto un nuovo concorso pubblico. Questa procedura prevede la selezione di 150 archivisti esperti da inserire presso gli Archivi di Stato, le Soprintendenze archivistiche e le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche. Per l’Abruzzo è previsto l’inserimento di 8 professionisti. 

Per chi volesse prendere parte al concorso, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti: il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
– laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea rilasciato ai sensi della Legge 19 novembre 1990, n. 341, in archivistica e biblioteconomia e, in aggiunta, diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale oppure diploma di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero della cultura o titoli equipollenti;
– oppure qualunque laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea rilasciato ai sensi della Legge 19 novembre 1990, n. 341, e, in aggiunta, diploma di specializzazione di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura istituite presso gli Archivi di Stato o titoli equipollenti, oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente;

Necessarie inoltre l’assenza di condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli impieghi presso pubbliche amministrazioni, secondo la normativa vigente, e non essere sottoposti a procedimenti penali; non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione; possesso di partita Iva.

Per chi fosse interessato all’opportunità data dal MiC con questo nuovo concorso, può candidarsi unicamente attraverso procedura telematica. Collegandosi nel portale web della DGA (Direzione Generali Archivi), il candidato troverà tutte le informazioni necessarie riguardo la domanda di partecipazione e il testo integrale del bando. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 15 Novembre 2021 e fino alle 12:00 del 25 Novembre 2021.


Print Friendly and PDF

TAGS