Milleproroghe, via libera al decreto. Ecco tutte le novità

Via libera del Consiglio dei ministri

di Redazione | 24 Dicembre 2020 @ 10:58 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

È lunga la lista delle misure previste dal decreto Milleproroghe approvato dal Consiglio dei ministri. Tante le misure contenute nella bozza: dagli sfratti ad autostrade, dalle patenti alla Cigs ex Ilva. Viene prorogato poi il diritto dei genitori con figli under 14 di lavorare in smart working fino alla fine dello stato di emergenza e comunque non oltre il 31 marzo. Slitta al 30 giugno 2021 il bonus viaggio previsto dal decreto Rilancio.

Blocco sfratti fino al 30 giugno, ma con paletti

Arriva una nuova proroga del blocco degli sfratti. La sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di «rilascio degli immobili anche ad uso non abitativo» è prorogata «fino al 30 giugno 2021» ma «limitatamente ai provvedimenti di rilascio adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze e ai provvedimenti di rilascio conseguenti all’adozione del decreto di trasferimento di immobili pignorati ed abitati dal debitore e dai suoi familiari». E’ stato potenziato sia il fondo per la morosità incolpevole sia il nuovo incentivo per chi abbassa il canone, due misure giudicate ancora non sufficienti.

Smart working con figli under 14 anche nel 2021

si prevede che continui il diritto dei genitori con figli under 14 di chiedere lo smart working e anche la possibilità di continuare ad acquistare buoni fruttiferi postali al telefono. Rispetto alla prima bozza, il testo in entrata al Consiglio dei ministri proroga queste misure fino alla fine dello stato di emergenza e comunque “non oltre il 31 marzo”, non più il 1° marzo.

Arrivano cinema bond emessi da Istituto Luce

Da gennaio, intanto, sarà possibile sottoscrivere anche i ‘Cinema bond’: il provvedimento consente all’Istituto luce, che si deve trasformare in società per azioni, di emettere «strumenti finanziari di durata non superiore a 15 anni» per gli investimenti «nel settore cinematografico e dell’audiovisivo». Previsto anche che le società del Mef possano entrare nel capitale del nuovo Istituto luce Spa e la proroga fino al 31 gennaio del credito d’imposta per le imprese del cinema.

19 milioni per integrazione Cigs Ex Ilva nel 2021

Sul fronte delle crisi aziendali arriva come ogni anno anche la proroga di altri 12 mesi dell’integrazione della Cigs per i lavoratori dell’ex Ilva, finanziata con 19 milioni, mentre Alitalia avrà altri 6 mesi per restituire il prestito pubblico da 400 milioni. Congelati infine i pedaggi autostradali fino a fine luglio, in attesa che vengano aggiornati i piani economico-finanziari di 18 concessionari, Aspi compresa.

Stop sanzioni per tagli a corse Tpl fino al 30 aprile

Prorogato fino al 30 aprile lo stop a sanzioni o tagli per le aziende del Tpl che forniscono meno servizi di quanto indicato nei contratti causa pandemia, fino a giugno i buoni viaggio per i disabili per utilizzare taxi ed ncc invece dei mezzi pubblici, mentre i fondi per i centri estivi potranno finanziare le attività anche della stagione 2021.

Slitta al 30 giugno 2021 il bonus viaggio 

Slitta al 30 giugno 2021 il bonus viaggio previsto dal decreto Rilancio, e rafforzato dal decreto Agosto, per il trasporto pubblico non di linea, attraverso il servizio di taxi o noleggio con conducente: il buono, destinato alle persone con disabilita’ o difficolta’ motoria e ai nuclei familiari piu’ colpiti dalla crisi, è pari al 50% della spesa sostenuta, e non potrà comunque superare i 20 euro a viaggio.


Print Friendly and PDF

TAGS