Military mobility initiative, Santangelo: “Creare tavolo discussione con il ministero”

di Redazione | 28 Gennaio 2021, @09:01 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Military mobility initiative. “Sono molto soddisfatto di poter constatare che l’iniziativa -che ho lanciato nei giorni scorsi- prevista dall’UE nel Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 per la Military Mobility Initiative, abbia raccolto l’interesse anche del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale, il collega Umberto D’Annuntiis”.

Così il Vicepresidente Vicario, Roberto Santangelo, che aggiunge: “Il Sottosegretario ha interessato direttamente il Ministro alla Difesa per formare un tavolo di discussione su questa proposta volto anche all’individuazione di una figura di riferimento nelle apposite sedi istituzionali sovra-nazionali (UE e Nato), affinché possa fluidificare le iniziative collegate al progetto. Questo potrebbe avviare l’istituzione di una cabina di regia che coordini uno o più tavoli di lavoro tra le regioni interessate al progetto, interessando quindi anche i Ministeri e le istituzioni sovra-nazionali”.

“La progettualità che si andrà a costruire nel corso del tempo – prosegue –  permetterà non solo di aggiornare ad uso duale le nostre reti ferroviarie (civile-militare), ma andrà anche ad incrementarne la portata delle già citate reti, consentendo così un maggior trasporto merci con una conseguente ricaduta positiva sui territori dell’Abruzzo interno. Un’opera senz’altro utile che meglio connetterà un territorio che -a livello ferroviario- vive senz’altro alcuni disagi e problematiche relative in larga parte alla morfologia del territorio”.

“Ringrazio nuovamente il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale per aver portato avanti questa istanza e per essersi profondamente sensibilizzato sul tema”, conclude Santangelo.

 
 
 
 
 
 

Print Friendly and PDF

TAGS