Migranti positivi al Covid, virologo Fazii: “Nessun rischio per popolazione locale”

di Redazione | 07 Agosto 2020 @ 16:20 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

PESCARA – “Non c’è un fenomeno migranti e se procedure e protocolli vengono rispettati non ci sono rischi per le popolazioni locali”, lo afferma il virologo Paolo Fazii, direttore del laboratorio della Asl di Pescara, a proposito dei numerosi migranti positivi al virus ospitati nelle strutture di accoglienza.

“Il fatto che queste persone, non appena arrivate in Italia, vengano valutate per la presenza di coronavirus – continua – è una garanzia per i cittadini”.

“Vengono da luoghi di detenzione in cui sono costretti a stare in condizioni drammatiche, per cui il contagio è più facile – osserva l’esperto – Viste le condizioni in cui vivono e considerato che a livello mondiale siamo nella fase peggiore della pandemia, la possibilità che possano avere il virus è molto più alta.

“Per la popolazione locale, però, non ci sono rischi. Finché non guariranno non potranno uscire da quella struttura”, conclude.


Print Friendly and PDF

TAGS