Meteo, da domani nuova fase fredda. Temperature sotto le medie stagionali

di Redazione | 11 Aprile 2021 @ 10:18 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Per la primavera c’è ancora da aspettare un po’. La piccola doccia fredda arriva dal consueto bollettino di Meteo Aquilano, ambasciator non porta pena del resto. 
“Si sa che la primavera è una stagione estremamente dinamica, durante la quale si alternano fasi meteorologiche di stampo estivo con periodi dal sapore invernale. Questa annata non sta facendo differenza. Dopo la fase fredda che ha contraddistinto il periodo pasquale, eccone di nuova un’altra all’inizio della prossima settimana. La dinamica inizierà, tra lunedì e martedì, con la discesa dall’Europa centro-occidentale di un nucleo depressionario di matrice nord-atlantica verso lo stivale. Tale nucleo andrà a formare una depressione sui Balcani e sull’Europa orientale. Complice anche un’imponente elevazione anticiclonica in Atlantico, tale depressione calamiterà fredde correnti artiche verso il versante adriatico della penisola.
Ma quali saranno le conseguenze per il nostro territorio?
A livello termico assisteremo ad un considerevole calo delle temperature, che si assesteranno fino a 7-10°C al di sotto delle medie stagionali nella giornata di mercoledì. Successivamente avremo un graduale e progressivo rialzo termico, che ci riporterà in media nel giro di una settimana.
A livello atmosferico avremo un martedì perturbato. La copertura nuvolosa sarà pressoché totale per l’intero arco delle 24 ore e avremo precipitazioni diffuse, localmente moderate e a carattere di rovescio. La quota neve sarà in rapido calo, tanto che in serata ci sarà la possibilità di qualche fiocco fin verso i 600-700 metri. Successivamente si aprirà una fase meteorologicamente variabile. Si alterneranno schiarite ad annuvolamenti, durante i quali non sono da escludere rovesci sparsi, con quota neve in risalita.
Non possiamo fornirvi ulteriori dettagli, vi consigliamo dunque di seguire i nostri quotidiani aggiornamenti per rimanere sempre aggiornati sull’evolversi della situazione.”

Print Friendly and PDF

TAGS