Medici e infermieri Inail Abruzzo a sostegno della campagna vaccinale

di Redazione | 06 Agosto 2021 @ 11:15 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
campagna vaccinale
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Trenta Sanitari (tra medici e infermieri) dell’Inail Abruzzo, suddivisi per gruppi e Sedi territoriali di competenza, stanno dando il proprio contributo alla campagna vaccinale della nostra regione.

Si è resa così operativa l’intesa raggiunta in data 24 maggio 2021 con gli Assessori alla Sanità e al Lavoro della Regione Abruzzo che prevedeva l’entrata di gruppi di vaccinatori Inail all’interno dei vari Hub organizzati dalle ASL delle 4 province abruzzesi (L’Aquila, Teramo, Pescara e Chieti) per contribuire all’accelerazione della campagna di vaccinazione nella nostra regione.

I sanitari Inail – in accordo con i Responsabili degli Hub – insieme ai sanitari Asl somministrano i vaccini a tutti i cittadini iscritti nelle piattaforme delle varie ASL, compresi i lavoratori di quelle aziende che, ai sensi dell’articolo 18 comma 1 lettera a) del d.lgs. n. 81/2008, non sono tenute alla nomina del medico competente, così come previsto dal Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro del 6 aprile 2021 adottato tra le parti sociali e il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro della salute.

“È del tutto evidente – ha affermato il Direttore regionale Inail Abruzzo Nicola Negri – che la pandemia da Covid-19 ha avuto effetti devastanti non solo a livello umano e sanitario ma anche a livello economico e sociale con pesanti ricadute sul mondo delle imprese e sui lavoratori. Dare un contributo significativo per contrastare la pandemia significa dare concretezza alla nostra mission istituzionale che è quella di garantire la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e dei cittadini in generale”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS