Maxi-Avviso ASMEL, si cercano ancora operatori specializzati con diploma

di Redazione | 26 Giugno 2024 @ 15:51 | UTILI
Print Friendly and PDF

Prorogato il Maxi-Avviso Asmel per gli elenchi di idonei alle assunzioni negli oltre 4.400 enti locali soci di ASMEL, Associazione per la sussidiarietà e la modernizzazione degli enti locali. Alla luce delle numerose richieste di proroga pervenute da Enti e Ordini professionali tra cui il Consiglio dei Periti Agrari laureati, la scadenza delle candidature per la Selezione Unica di tutti i 37 elenchi di idonei è spostata al 10 luglio ore 12:00, per offrire agli interessati un’ulteriore opportunità di partecipare.

Nel Maxi-Avviso Asmel sono richiesti profili laureati, diplomati ma anche operai. Per questi ultimi (ex. Categoria B) bastano il diploma o l’assolvimento dell’obbligo scolastico, oltre ai requisiti specifici per alcune figure.

Il bando che crea e aggiorna 37 elenchi di idonei alle assunzioni nei Comuni Asmel vede già la sottoscrizione di 740 Enti all’accordo per lo svolgimento aggregato della procedura prevista dal DL n. 80/2021 (cd Reclutamento). L’unico presupposto è quello di essere soci dell’Associazione.

Tra i profili più richiesti dagli Enti nel 2024 spiccano proprio quelli degli operatori esperti, di questi il 100% delle assunzioni già effettuate con questa modalità è a tempo indeterminato.

Tra le nuove figure professionali di operatori esperti previsti dal Maxi-Avviso anche Ausiliario del Traffico, Collaboratore Tecnico Amministrativo, Collaboratore Amministrativo Contabile e Collaboratore Tecnico Manutentivo aggiunti quest’anno proprio su specifica richiesta degli Enti Locali. Questi si aggiungono agli elenchi di Falegname, Idraulico, Muratore, Elettricista, Giardiniere, Autista di Scuolabus, Collaboratore Amministrativo e Messo Notificatore già presenti nelle scorse edizioni.

Gli interessati possono candidarsi ad uno o più profili tramite la piattaforma www.asmelab.it. Dopo aver superato la prova preselettiva a cura di Asmel composta da 60 quesiti a risposta multipla, gli idonei restano iscritti nell’elenco per 3 anni o fino alla data della loro assunzione a tempo indeterminato. Con un’ulteriore prova selettiva curata dall’Ente che ha indetto l’interpello, si passa alle assunzioni con una procedura che si conclude in massimo 4-5 settimane, come comprovato dall’esperienza maturata.

I candidati risultati idonei possono scegliere a quali interpelli partecipare preferendo anche comuni limitrofi a quello di residenza. Questo garantisce dipendenti motivati e soddisfatti.

Sul sito asmel.eu la sezione dedicata ai candidati che intendono iscriversi al Maxi-Avviso 2024 e la sezione dedicata agli enti sottoscrittori dell’accordo aggregato per la gestione degli elenchi di idonei.


Print Friendly and PDF

TAGS