Marsica, Madame Curie in prima nazionale al Teatro dei Marsi

Venerdì 22 aprile, alle 21.00

di Redazione | 21 Aprile 2022 @ 10:44 | CULTURA
Curie
Print Friendly and PDF

MARSICA  –  Va in scena Madame Curie di Stefania Evandro, con Stefania Evandro e Alberto Santucci, musiche dal vivo Giuseppe Morgante e Germana Rossi, scenografie Valerio Babbo, costumi Scenotecnica “Ivan Medici”, disegno luci Corrado Rea, regia Antonio Silvagni in prima nazionale ad Avezzano, per la stagione di prosa del Teatro dei Marsi. Una produzione Teatro Stabile d’Abruzzo e Lanciavicchio La scienza, la guerra, il pregiudizio, la scoperta, la caparbietà, l’amore, il dolore, la discriminazione: gli ingredienti del racconto della vita di Madame Marie Curie. La donna che con il suo lavoro ha più influito nei cambiamenti del XX secolo: due i premi Nobel conseguiti, due i suoi grandi amori, due gli elementi scoperti, due le patrie. Lo spettacolo racconta la vita di una scienziata, di una donna fuori dal comune, che ha reso la scienza e lo studio della scienza una ‘materia da favole’ attraversandola con passione, e senso di responsabilità civile e morale. Fantasmi o illuminazioni che arrivano e scompaiono, raccontano brandelli di una vita intesa e piena: di una donna scienziata madre amante. Un racconto senza tempo: passato e futuro si intersecano in quadri distinti nel tentativo di restituire le emozioni, i desideri, la volontà e la determinazione di una donna che ha contribuito a cambiare il modo, e la visione che il mondo ha delle donne. Considerava la sua vita come quella di chiunque altra: lo studio, il matrimonio, il lavoro, i figli. Eppure con la sua passione e il rigore della ricerca ha cambiato le vite di molti.

Rappresenta molte donne Madame Curie, lavoratrici instancabili e appassionate, innovatrici generose, forti della voglia di conoscere e progredire. Ognuna a suo modo.

 


Print Friendly and PDF

TAGS