Manutenzione strada “Simbruina”, la Provincia: “In corso l’affidamento”

di Redazione | 18 Agosto 2021, @05:08 | ATTUALITA'
provincia l'aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “In relazione ad alcune dichiarazioni apparse sui quotidiani online relative alla situazione della Strada Provinciale n. 63 “Simbruina”, l’Amministrazione della Provincia dell’Aquila precisa che sono in corso le procedure per l’affidamento, a privati e con mezzi propri dell’Ente, dei lavori per la  pulizia e lo sfalcio dell’erba lungo i bordi della carreggiata fino al tratto percorribile. È evidente e prioritario che la Provincia abbia, tra le mille difficoltà per assicurare il servizio,  dato rilevanza alla percorribilità e alla sicurezza delle rotabili principali del territorio che collegano i diversi centri limitrofi al Comune di Capistrello (L’Aquila).  
 
“Evidenziamo che le difficoltà che attraversano le province Italiane sono figlie  della scellerata riforma delle Province la cosiddetta legge “Delrio’ del 2014, fortemente voluta dal Partito Democratico, che ha drasticamente  ridotto finanziamenti, uomini e mezzi – dichiara il consigliere delegato alla viabilità, Gianluca Alfonsi – con conseguente limitazione dei servizi erogabili ai cittadini. È davvero singolare che a lamentarsi di questa situazione siano esponenti del PD, del Comune di Capistrello (L’Aquila). Ricordiamo, ai distratti rappresentanti di partito, che questa Amministrazione Il 6  Luglio del 2018,  a seguito di apposita ordinanza ha riaperto, dopo anni di attesa, la S.P. 63 “Simbruina”, chiusa al traffico dal 2009,  fino al bivio dell’altopiano della “Renga”, tratto oggetto di lavori urgenti di messa in sicurezza e sistemazione del piano viabile oltre che di impermeabilizzazione del ponte “Graziani” e  risagomatura e pulizia della carrabile ed è, intervenuta più volte sul comprensorio di Capistrello eseguendo opere di miglioramento viario per oltre 700.000 euro.  Tutti i lavori effettuati e quelli previsti – continua il consigliere delegato, Gianluca Alfonsi -, indicano la forte attenzione, nonostante le mille difficoltà, dell’Amministrazione verso questa comunità, che attendeva da anni tali interventi, relativi a criticità esistenti anche quando la Provincia  era a guida PD. Aspettiamo con ansia gli esiti  della riunione in videoconferenza del 5 giugno scorso, voluta dal Senatore PD Luciano D’Alfonso, per favorire il passaggio della Strada Provinciale n. 63 “Simbruina” nelle competenze dell’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade, vicenda che certamente registrerà l’ attività partecipativa e di stimolo degli esponenti del PD. Portare la croce e cantare, come suol dirsi, non è esercizio facile e noi, tra le mille difficoltà e con sano realismo, continuiamo il nostro viatico nell’interesse del territorio.
Ricordiamo infine che – conclude il consigliere delegato, Gianluca Alfonsi -, in data 31 agosto 2018, come stabilito dal decreto ministeriale del 16 agosto dello stesso anno, è stata avanzata, al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, una richiesta di finanziamento sull’asse stradale pari a 1.800.000 euro, per l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza della caduta massi e mitigazione del rischio idrogeologico, richiesta ad oggi, senza alcun esito, conclude in consigliere provinciale”

Print Friendly and PDF

TAGS