“Mano nella mano”, un’associzione con l’obiettivo di sostenere bambini affetti da disturbi autistici

di Redazione | 14 Luglio 2021, @11:07 | UTILI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Associazione Mano nella Mano Onlus nasce, all’Aquila, nel 2017. Le finalità che si propone riguardano l’inclusione attraverso lo svolgimento di attività rivolte prevalentemente a bambini e adolescenti affetti da disturbi autistici.

L’Associazione è stata fortemente voluta dalla Dottoressa Loredana Berrichillo (primo Presidente), purtroppo venuta a mancare prematuramente nell’ottobre del 2017.

“Mano nella Mano” si è resa protagonista, in questi giorni, per un gesto di grande importanza sociale. Ha effettuato una donazione per l’acquisto di un cavallo, presso il Centro Ippico Aterno 2, da mettere a disposizione dei ragazzi della “Casa di Michele” (centro che si occupa di autismo). Una bella notizia che fa bene al cuore. L’ippoterapia, infatti, è una cura importante per aiutare i ragazzi autistici. Bruno Gigante, attuale Presidente dell’associazione, e gli altri soci Luciana Placidi, Elena Rega e Adriano Moretti, hanno seguito (e voluto) questo progetto. “L’idea sarebbe stata accolta anche dalla nostra Loredana”, ha dichiarato Gigante ricordandone la grande forza di volontà e l’impegno. Il cavallo si chiama Top Jag Frost ma ci piace considerarlo come un sogno donato a bambini e ragazzi “speciali”. Le persone che hanno aiutato (e aiutano) l’associazione Mano nella Mano, attraverso donazioni dirette e/o 5 per mille, sappiano che i loro contributi saranno utilizzati per migliorare la vita di bambini e ragazzi meno fortunati.

 


Print Friendly and PDF

TAGS