Mancata proroga del personale ATA amministrativo e tecnico con contratti Pnrr

di Redazione | 16 Gennaio 2024 @ 12:50 | ATTUALITA'
personale-ata
Print Friendly and PDF

Nonostante la continua ed incessante propaganda politica che prometteva la sicura proroga per tutto il personale ATA assunto a livello nazionale con il piano Agenda Sud e PNRR sino al giugno 2024, 3.160 famiglie si sono trovate dal 1 gennaio 2024 senza sostentamento e senza futuro.

“Il Ministero dell’Istruzione e del Merito, nell’ottobre 2023, aveva assunto 9.000 unità di personale ATA fino al 31.12.2023, promettendo e garantendo, a mezzo di comunicati continui ed incessanti, rilasciati dai propri rappresentanti politici, la sicura e certa proroga sino al giugno 2024 di TUTTO il personale ATA assunto.

Tuttavia, a fine anno, ha cambiato improvvisamente le carte in tavola e ha deciso di prorogare solo i collaboratori scolastici sino al 15.04.2024 con fondi statali (legge di bilancio) e ha, di fatto, “scaricato” tutti gli assistenti tecnici e tutti gli assistenti amministrativi alle scuole, lasciando loro ampia discrezionalità ed innumerevoli ed insormontabili criticità.

Dopo mesi di rassicurazioni nei confronti dei dipendenti pubblici e delle scuole, ha sostanzialmente ed improvvisamente detto: “care scuole, se intendete tenere ancora queste unità dal 1/1/2024, ve le pagherete con le vostre risorse PNRR, se le avete, ve le gestirete a livello contrattuale e contabile e buon lavoro…!!!”

Quei pochi istituti scolastici che hanno attivato nel 2023 il progetto 1.4 hanno risorse residue assenti o insufficienti e per quanto concerne le somme “assegnate” riferite ai futuri progetti 2.1 e 3.1, si tratta di cifre virtuali, ipotetiche e future, poiché dipendenti dall’effettiva realizzazione dei progetti, dal completamento degli stessi, dai successivi controlli ministeriali; come se non bastasse il Mim ha anche deciso di porre a carico delle scuole tutti gli adempimenti riferiti agli aspetti contrattuali, gestionali, contabili che le stesse non sono in grado di curare. 

La scelta di far ricadere i nostri contratti nella disciplina del PNRR comporta tutta una serie di criticità tecniche e gestionali, che, per come posta la questione, risultano essere insormontabili ed irrisolvibili!

Siamo passati dall’essere dipendenti pubblici ad essere incaricati legati ai progetti PNRR…una cosa mai vista prima d’ora!

Risultato? MANCATA PROROGA PER TUTTI (salvo rarissime eccezioni). 

Tra l’altro, il paradosso è che, a breve, dovranno essere avviati i progetti PNRR nelle scuole ma…non ci sarà proprio quella parte del personale ATA che l’U.E. ritiene qualificato, ossia assistenti tecnici ed assistenti amministrativi.

(Non dimentichiamo che le scuole sono già sotto organico per via dei tagli perpetrati!).

L’Italia che viaggia al contrario………………………………………………………!

Le sentenze di “condanna” non son tardate ad arrivare: una pioggia di mancate proroghe, di uomini e donne disperati a cui è stata comunicata di persona o telefonicamente la mancata proroga da parte delle scuole che, a loro volta, si trovano a vivere una situazione, a dir poco, paradossale.

La maggior parte di questi dipendenti pubblici si ritrova a pagare onerosi affitti, ha dovuto lasciare la propria terra, i propri figli e la propria famiglia, ha scelto di intraprendere questo percorso lavorativo facendo affidamento sulle promesse fatte dai politici interessati che parlavano, addirittura di proroga sino al giugno dell’anno 2026!

E oggi si ritrovano a vivere un vero INCUBO!

Vi chiediamo di dare risalto alla nostra situazione; nonostante le criticità denunciate dalle associazioni di categoria dei Presidi e dei DSGA, nonostante le nostre proteste, nonostante la realtà disastrosa si continua a parlare di un presunto “NO STOP” di fronte alla realtà che vede 3.160 persone a casa, senza lavoro e senza futuro.

Il Ministero dell’istruzione e del merito sembra vivere su un altro pianeta; è sordo e completamente SCONNESSO rispetto a quello che sta accadendo nella vita reale delle scuole e dei propri cittadini e dipendenti”.


Print Friendly and PDF

TAGS