Mammut, si lavora ad altre aperture straordinarie del cantiere del Castello

di Alessio Ludovici | 27 Ottobre 2021 @ 06:00 | CULTURA
Mammut 2015
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Non sono mancate le polemiche in occasione della possibilità di rivedere il Mammut del castello cinquecentesco. Va precisato, come del resto già fatto dagli organizzatori in risposta a chi chiedeva come mai non si sia pensato di aprirlo tutti i giorni, che la Fortezza è a tutti gli effetti un’area di un cantiere. La stessa sala del Mammut è ancora in fase di rifinitura. Nessuno vuole precludere la vista del Mammut insomma, anzi, proprio per farlo vedere si è deciso di organizzare un’apertura straordinaria, e altre ne verranno, compatibilmente con le esigenze del cantiere.

Organizzare una visita in un cantiere, da un punto di vista tecnico e autorizzativo è tutt’altro che scontato. Nonostante ciò si è voluto garantire la possibilità di una visita straordinaria. Visto l’alto numero delle prenotazioni e le richieste di nuove date straordinarie arrivate anche da associazioni civiche come Jemo ‘Nnanzi, il Segretariato regionale per i Beni Culturali ha fatto sapere che si sta lavorando a nuove aperture straordinarie. 

Il Forte spagnolo, si specifica ulteriormente in una nota del Segretariato, “anche se ormai sicuro, dopo il primo lotto di interventi, è ancora un cantiere: questa ragione, unita alle normative anti-Covid vigenti, non ha consentito all’organizzazione di far accedere un numero maggiore di 20 persone a turno di visita, ogni 20 minuti.” 

“Per questo, compatibilmente con il procedere dei lavori del Castello e l’allestimento del Bastione est, il Segretariato Regionale per l’Abruzzo ed il Museo Nazionale d’Abruzzo, in accordo con la Soprintendenza ABAP per le province di L’Aquila e Teramo, stanno lavorando per promuovere altre iniziative analoghe, così che tutti possano rivedere il Mammut prima del definitivo ritorno alla normale fruibilità di questo straordinario reperto.”

Ci vorrà un po’ di pazienza, ma lo vedremo tutti il caro Mammut, come nel 2015 quando in 10mila si presentarono per una apertura straordinaria. 


Print Friendly and PDF

TAGS