Lutto ad Amatrice, morto il sindaco Antonio Fontanella

di Redazione | 25 Marzo 2021 @ 17:11 | ATTUALITA'
amatrice
Print Friendly and PDF

ROMA – E’ morto oggi  per una ischemia il  sindaco di Amatrice Antonio Fontanella. Il primo cittadino, settanta anni,  ha accusato un malore il 20 marzo scorso ed è stato trovato all’interno della sua abitazione privo di sensi. Le sue condizioni di salute si sono aggravate  dopo il ricovero al Policlinico Agostino Gemelli di Roma. Fontanella era stato eletto sindaco nel 2019, succedendo a Sergio Pirozzi, ed ha portato avanti  progetti di ricostruzione del  comune laziale colpito dal sisma del 24 agosto 2016.

Il cordoglio di Giovanni Legnini e Stefania Pezzopane

“Con Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice, il comune più distrutto dal terribile terremoto del 2016, che lì causò oltre 200 vittime, se ne va oggi uno dei grandi protagonisti di una ricostruzione molto complessa e sfibrante, alla quale ha sempre dedicato tutte le sue energie. Avevamo appena definito insieme alla Regione e ai cittadini, in una lunga e partecipata riunione di qualche giorno fa, i contenuti del Programma straordinario per la rinascita della Città. L’appuntamento per la sua approvazione era fissato per il Consiglio Comunale di sabato. Antonio, con il quale dall’inizio si è stabilito un rapporto di stima, collaborazione e poi di amicizia, già immaginava insieme a tutti noi l’imminente apertura dei cantieri nel centro storico. Sarà così Sindaco. Grazie per il tuo impegno, che sia di esempio a tutti gli amministratori di queste terre martoriate. Alla sua famiglia, all’amministrazione comunale e ai cittadini di Amatrice rivolgo, a nome mio e di tutti i componenti della struttura commissariale, i più sentiti sentimenti di profondo cordoglio”. Così Giovanni Legnini.

“Una notizia terribilmente triste. Riposi in pace, Antonio Fontanella, il sindaco di Amatrice, gran bella persona. Si è interrotta per sempre la battaglia per ricostruire la sua città a cui aveva dedicato la sua missione. Dovremo continuare il nostro impegno per la ricostruzione di Amatrice e di tutti i territori terremotati anche in suo onore. Condoglianze alla famiglia ed alla sua comunità ferita”. Lo dichiara la deputata abruzzese del Pd, Stefania Pezzopane. 

Cordoglio del Dipartimento della Protezione Civile

“Ho appreso con profondo dispiacere la scomparsa del sindaco Antonio Fontanella, un uomo fortemente legato al suo territorio, che ha saputo guidare con determinazione la sua comunità nelle fasi di ricostruzione di Amatrice, il comune distrutto dal terremoto del 2016. Porgo sentite condoglianze alla sua famiglia a mio nome e a nome di tutto il Servizio nazionale della Protezione Civile”. Con queste parole il Capo Dipartimento Fabrizio Curcio ha voluto ricordare Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice, scomparso oggi.


Print Friendly and PDF

TAGS