L’Ugl proclama il 13 luglio sciopero nazionale ai Contact Center Inps

di Redazione | 07 Luglio 2021 @ 17:25 | ATTUALITA'
contact center Inps
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Ugl ha proclamato lo sciopero nazionale ai Contact Center Inps. All’Aquila è presente un sito che da occupazione, per ora, a 560 persone.

“Ancora una volta l’Inps colpisce soprattuto L’Aquila! – afferma il segretario nazionale e regione Abruzzo Venanzio Cretarola – Questo è solo l’inizio. Inps continua a rifiutare di applicare la legge sulla clausola sociale di garanzia occupazionale, la stessa legge che lei stessa fa applicare a tutte le aziende private. Non è possibile e soprattutto non è legale”

Cretarola si riferisce al fatto che la gestione della commessa Inps, a fine novembre non sarà più dell’impesa privata (Comdata) e sarà concessa in internalizzazione a una impresa totalmente sotto il controllo dell’ente previdenziale.

L’Ugl ha inviato una lettera a Comdata e all’Inps nella quale si comunica che “per l’intero turno di lavoro del 13 luglio, per tutti i dipendenti delle aziende destinatarie della presente comunicazione operanti sulla commessa INPS è previsto lo sciopero. La motivazione deriva dal fatto che al momento non esiste alcuna garanzia per l’internalizzazione dell’intera platea di lavoratori impegnata sulla commessa INPS, prevista dalla legge 128/19. Dopo le diverse interlocuzioni avvenute tra i vertici dell’Istituto e le Parti Sociali non è emersa alcuna volontà di effettuare l’internalizzazione secondo i criteri della clausola sociale che, secondo la scrivente, rappresenta un elemento di garanzia imprescindibile per tutto il settore dei contact center”.


Print Friendly and PDF

TAGS