Luce d’Artisti, un natale diverso: Speranza per la città che non si arrende”

di Redazione | 19 Dicembre 2020 @ 09:38 | CULTURA
luce d'artista
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Luci, luminarie, diverse dal solito, questo il messaggio che ha voluto dare il sindaco Biondi ieri sera per l’apertura della manifestazione Luce d’Artisti. Con lui, a seguire, in diretta dal Parco del Castello, il concerto in streaming di Simona Molinari.

Una manifestazione dal doppio significato quindi. Da un lato, in vista della candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2022, la valorizzazione dei principali monumenti cittadini con il videomapping a disegnare fantasie e con le citazioni di grandi artisti che hanno menzionato la nostra città nelle loro opere. Da Carlo Emilio Gadda a Ernest Hemingway, e poi Ugo Ojetti, Guido Piovene, Friedrich Nietzsche, Carlo Castellaneta, Benedetto Croce, Alda Merini e Laudomia Bonanni.

Dall’altro il ricordo delle vittime del Covid, a cui ha rivolto il suo primo pensiero il sindaco. 

Ad accompagnare l’iniziativa proprio Simona Molinari. La cantante aquilana per Luce d’Artisti ha interpretato due brani natalizi: All I want for Christmas is you di Mariah Carey e White Christmas di Irving Berlin.

Parte così, ufficialmente, il Natale aquilano, l’ennesimo alle prese con zone rosse. “L’Aquila non si arrende”, ha dichiarato il sindaco. 


Print Friendly and PDF

TAGS