Locomotori, D’Alessandro (IV): “Eredità da Governo Renzi. Da allora neanche un euro in più”

di Redazione | 22 Luglio 2020 @ 15:28 | POLITICA
Print Friendly and PDF

“Bene la passerella dei politici regionali prevista per venerdì, tra Val di Sangro e Lanciano, giusto farla per la propria esistenza in vita, ma i locomotori ed il raccordo ferroviario, fondamentale per la movimentazione delle merci, sono tutti fondi e lavori finanziati da chi li ha preceduti, a partire dal mio lavoro, della Giunta D’Alfonso garantiti all’Abruzzo con il Masterplan finanziato dal Governo Renzi”, così il Deputato di Italia Viva Camillo D’Alessandro, gia sottosegretario ai trasporti nella scorsa legislatura, in una nota. 

“La domanda è: dopo più  di un anno di Marsilio e Campitelli , rispetto a quanto abbiamo lasciato, quali nuovi fondi sono arrivati? Quali nuove opere sono state finanziate ? Zero. Ricordo – aggiunge – che sono da definire altri 3 milioni per il progetto tram treno o altro vettore, e gli ultimi 10 milioni da noi lasciati sul progetto “Ferrovia dei due Mari” , oggi in corso di realizzazione, a causa della modifica del progetto il binario non arriva piu a Quadri. Mancano poche risorse, che si fa ? Dormono. “

“La Ferrovia dei due Mari rappresenterà il piu grande progetto della mobilità turistica integrata in Italia che mette insieme la costa dei trabocchi con gli impianti di risalta nel bacino di Roccaraso, attraverso la Val di Sangro”, conclude.


Print Friendly and PDF

TAGS