Lo sfogo di un’aquilana: “Non tornate ad abitare in centro”

di Redazione | 10 Settembre 2020 @ 15:59 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Non si placano le polemiche intorno al reinsediamento del centro storico. Questa estate era stato il gruppo Stop alle auto in centro storico a farsi sentire programmando anche una manifestazione, da confermare si legge sul gruppo, per il 19 settembre per chiedere di pedonalizzare il centro per incentivare il turismo e incoraggiare cittadini e turisti a venire in centro a fare le compere. In occasioni degli eventi estivi è stata l’amministrazione, invece, a venire incontro alle richieste dei commercianti con nuove isole pedonali e la chiusura del corso in occasioni degli eventi estivi. Ma ci sono anche gli abitanti, è una ragazza aquilana questa volta a farsi sentire con una lettera dal sapore amaro e provocatorio: “Cari aquilani, nonostante l’Aquila sia una città meravigliosa non tornate ad abitare al centro. Rimanete dove siete nei progetti case, nei borghi, nei paesi dove volete ma non venite a prendervi la gastrite dove tutte le mattine dovete caricarvi l’immondizia per portarla ai secchi di Pettino visto che per i residenti l’immondizia si toglie solo una volta a settimana. Non tornate al centro dove prendi una multa ogni tre giorni perché ingegneri, architetti, costruttori, operai hanno permesso per parcheggiare e tu che ci abiti no. Non tornate ad abitare in questi bei palazzi dove hai così sofferto per tornare, per poi non poter riportare nemmeno la spesa pesante a casa poiché chi si prende la birra al tavolo ha più diritto di voi che cercate di passare con la macchina per riportare i mobili a casa vostra. Non tornate a vivere al centro, veniteci solo a passeggiare come già fate e venite poi a fare pipì sotto le case del centro come molti già fanno. Le case al centro servono solo a questo, rimanete lontani, L’Aquila lasciatela vuota. Forse è quello che si merita.”


Print Friendly and PDF

TAGS