Livio Vittorini: “Orgoglioso del risultato elettorale, ora viene il difficile”

di Redazione | 14 Giugno 2022 @ 20:30 | ELEZIONI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Inutile dire che sono soddisfatto del risultato, 954 voti, sono molti e davvero non me lo aspettavo. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno deciso di darmi fiducia alla prima esperienza. Ma per come sono i miei principi di vita, la mia elezione è solo l’inizio di un percorso che mi dovrà portare a servire nel senso più nobile e vera della parola, la collettività aquilana. Quindi per me ora comincia il difficile”.

Così il 37enne neo consigliere comunale dell’Aquila di Fdi Livio Vittorini sulla sua elezione avvenuta alle comunali di domenica, al termine delle quali ha collezionato 954 preferenze, risultando il terzo più votato dei meloniani. Il professionista del mondo bancario e della finanza, figlio dell’indimenticato Stefano, scomparso nel 2015, ex consigliere, assessore e presidente del consiglio comunale, è alla sua prima candidatura.

“Sicuramente nella mia avventura amministrativa accanto a me ci saranno i tanti che mi hanno votato ed espresso la loro vicinanza e il loro affetto, ma soprattutto ci saranno la figura di mio padre e il suo grande esempio. Ed è proprio a lui che dedico questa innegabile vittoria verso la quale mi ha guidato da lassù -spiega ancora il neo consigliere comunale -. Insieme al mio amato papà, ringrazio la mia famiglia, in particolare mia moglie e i miei figli, ai quali ho sottratto del tempo. Un pensiero speciale va anche alla dirigenza del partito, specialmente al sindaco Biondi e all’assessore regionale Liris. Sono pronto anche per onorare il suo insegnamento di vicinanza e assistenza ai più fragili, a mettermi in gioco per dare un contributo importante alla rinascita definitiva dell’Aquila e del suo ampio territorio, a partire dalle frazioni, in merito alle quali ci sarà il mio primo interessamento. Non posso in questo senso non ringraziare in maniera sentita i miei concittadini della frazione di Preturo, dove sono nato e vissuto e dove mio padre ha mosso i primi passi come politico con la p maiuscola e da dove ieri è partito un chiaro invito, con i tantissimi voti, ben 229, ad impegnarmi per il loro e il mio territorio”, conclude Livio VIttorini.


Print Friendly and PDF

TAGS