Liris, “lavoriamo a proroga superbonus fino a giugno 2024”

Il Senatore di Fratelli d’Italia, insieme a De Bertoldi, ha incontrato commercialisti e costruttori

di Redazione | 14 Aprile 2023 @ 08:01 | POLITICA
proroga superbonus
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. “La proroga di sei mesi per consentire di ultimare i lavori sulle abitazioni unifamiliari, portata a casa non senza difficoltà, dobbiamo ammettere che è meno di quanto ci aspettavamo e anche per questo il nostro impegno è ora rivolto alla possibilità di prorogare il termine ultimo del superbonus per i condomini a giugno 2024.
 
Anche per questo ho voluto che fosse in Abruzzo il deputato Andrea De Bertoldi, relatore del recente decreto, che oggi pomeriggio si è confrontato, prima ad Avezzano e poi all’Aquila, con le categorie professionali”.
 
Così il senatore di Fratelli d’Italia Guido Liris, che insieme a De Bertoldi ha incontrato nella sede Arssa l’Ordine dei commercialisti di Avezzano con il suo presidente Valerio Dell’Olio, alla presenza anche di rappresentanti di Ordine degli Avvocati, Ance, Confcommercio, Cna e Confartigianato, e poi nella sede Ance del capoluogo l’Ordine dei commercialisti dell’Aquila con il presidente Ettore Perrotti e i costruttori con il presidente Gianni Frattale.
 
De Bertoldi, di professione commercialista, componente della VI Commissione Finanze della Camera dei deputati, è un punto di riferimento per la categoria degli esperti contabili.
 
“Siamo a lavoro anche sulla possibilità di abolire, per i lavori relativi alle case popolari, l’obbligo di effettuare almeno il 60 per cento dell’intervento complessivo al 30 giugno 2023 per poter usufruire del 110%”, aggiunge Liris.
 
“Nel nostro territorio, colpito dai terremoti, più che in altri è importante dare risposte a cittadini e imprese, in molti casi rimasti con il cerino in mano, per questo auspichiamo un ammorbidimento dello stop alla cessione del credito e allo sconto in fattura, partito lo scorso 17 febbraio”, conclude il senatore.
 
I due incontri, prima ad Avezzano e poi all’Aquila, sono anche stati l’occasione per discutere anche altre importanti tematiche di carattere fiscale, dall’equo compenso per i professionisti alle cessioni dei crediti.

 


Print Friendly and PDF

TAGS