Lino Guanciale, un permaloso come tutti gli abruzzesi, un po’ alla Flaiano

E' di nuovo in tv con “Il Commissario Ricciardi” su RaiUno

di Cristina D'Armi | 26 Gennaio 2021 @ 07:30 | IL MONDO DELLO SPETTACOLO
Lino Guanciale un permaloso come tutti gli abruzzesi un po’ alla Flaiano
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Lino Guanciale un permaloso come tutti gli abruzzesi un po’ alla Flaiano. Dopo una lunga attesa, ieri, in prima serata su Rai 1, l’attore Lino Guanciale è andato in onda nella prima puntata de “Il Commissario Ricciardi”. L’attore abruzzese, nato ad Avezzano il 21 maggio 1979, interpreta Luigi Alfredo Ricciardi, commissario di polizia ossessionato dal catturare gli assassini ed in grado di vedere e parlare con il fantasma delle persone morte in modo violento. La fiction, tratta dai romanzi della omonima serie scritti da Maurizio de Giovanni, ha come regista Alessandro D’Alatri, già direttore artistico del Tsa. La storia, girata a Taranto dal 23 maggio al 20 luglio 2019, è ambientata a Napoli nel 1932. Tra gli altri attori Antonio Milo, Enrico Ianniello, Serena Iansiti, Maria Vera Ratti, Mario Pirrello, Fabrizia Sacchi, Nunzia Schiano, Marco Palvetti e Peppe Servillo.

“Un’attitudine alla quotidianità non figlia di questo tempo” è ciò che accomuna Guanciale al suo personaggio.

Permaloso come tutti gli abruzzesi “un po’ alla Flaiano”,  Guanciale racconta a Il Fatto Quotidiano di essere stato guidato da Proietti “Gigi era mostruosamente potente, capace di un’empatia non comune”. Sotto la sua direzione , nel 2003 arriva in teatro in “Rome o e Giulietta”. Con Ennio, mentre, ha lavorato nel suo primo film, “ed è stata u n’esperienza tanto divertente quanto formativa: lui era capace di un rigore fortissimo come di un divertimento raro; alternava autorevolezza e gioco”.

Ai tempi della sua formazione non erano presenti teatri nella città di Avezzano, Lino, infatti, agli arbori della sua carriera  si definiva “neofita assoluto”. Anzi, il teatro non era proprio tra i suoi obiettivi primari. Aspirava a diventare medico come il padre, poi, dopo un corso iniziato per sfizio, è nata la passione. Con lo studio di Brechet insieme a Claudio Longhi, oggi direttore del Piccolo di Milano, Guanciale  ha iniziato ad approfondire i suoi studi. Dopo un primo periodo di gavetta,  arrivano anche le soddisfazioni, e con il primo stipendio oltre a pagarsi le tasse universitarie Lino regalò Una Alfa Romeo Giulietta ai genitori.

Quella di ieri è stata la prima delle sei puntate della nuova serie “Il commissario Ricciardi”. Ecco il calendario dei seguenti appuntamenti:

  • Seconda puntata – lunedì 1° febbraio 2021
  • Terza puntata – lunedì 8 febbraio 2021
  • Quarta puntata – lunedì 15 febbraio 2021
  • Quinta puntata – lunedì 22 febbraio 2021
  • Sesta puntata – lunedì 1° marzo 2021

 


Print Friendly and PDF

TAGS