‘Libriamoci 2022’: ‘La forza delle parole’ protagonista al d’Aosta

L'evento dedicato alle giornate di lettura nelle scuole

di Redazione | 19 Novembre 2022 @ 19:55 | CULTURA
libriamoci
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’edizione 2022 di Libriamoci, evento dedicato alle giornate di lettura nelle scuole, si è svolta presso l’aula Beolchini dell’IIS “A. d’Aosta” dell’Aquila, con tema portante “La forza delle parole”. Nei giorni di mercoledì 16 e giovedì 17 novembre, in un clima di ritrovata normalità post-pandemica, gli ospiti si sono avvicendati con i loro interventi che hanno coinvolto studentesse e studenti dell’Istituto.

Nella prima giornata sono stati protagonisti Paolo Maria Della Ventura, ambasciatore del Patto europeo per il Clima della Commissione europea; Matteo Di Genova, attore e poeta aquilano, classe 1989, vincitore del premio Dubito 2017, terzo classificato agli Europei di Poetry Slam 2021; Roberto Biondi, docente, autore e musicista.

Gli interventi hanno avuto come argomento rispettivamente brani tratti da “Primavera Ambientale” di Ferdinando Cotugno grazie ai quali Della Ventura ha approfondito diverse tematiche di carattere ambientale al fine di sensibilizzare il giovane uditorio sugli effetti del cambiamento climatico. Nell’appuntamento successivo una lezione sul Poetry Slam, tenuta dal giovane Matteo Di Genova, ha trasportato i ragazzi all’interno delle forme giovanili e performative della poesia con ritmiche testuali, coinvolgenti e innovative. Il prof. Biondi si è ispirato invece a brani della letteratura classica riportando in vita valori e sentimenti senza tempo, a partire da testi tratti dal Canzoniere di Petrarca.

Durante la seconda giornata Enrico Botta, docente di Lingua e letterature anglo-americane presso l’Università di Verona, ha coinvolto i partecipanti con un percorso dal titolo “Da Masters a Dylan: leggere l’America di De André”. L’intervento si è concentrato su due testi di Fabrizio De André, “Avventura a Durango” e “Un giudice” al fine di analizzare, non solo la loro caratura letteraria, ma anche il loro ruolo di mediazione tra la cultura americana e quella del nostro Paese.

Alfredo Murgo, libraio, premiato con l’Onorificenza di Cavaliere della Repubblica dal Presidente Mattarella ha scelto dei brani tratti da “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach e “Se (Lettera al figlio)” di Rudyard Kipling.

Loredana Masciocco, docente di scienze e biologia, insieme ad un gruppo di studenti-lettori dell’Istituto, ha infine letto passi scelti dal libro “Le tue antenate – Donne pioniere nella società e nella scienza dall’antichità ai nostri giorni” di Rita Levi Montalcini, proponendo modelli di figure femminili che hanno dovuto lottare con tenacia per affermarsi come grandi donne scienziate. L’appuntamento quindi è per la prossima edizione.

 


Print Friendly and PDF

TAGS