“Libri Liberi”, in Abruzzo i classici da legge sulla spiaggia

di Redazione | 06 Giugno 2022 @ 15:59 | CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Libri Liberi in Abruzzo” è l’ultima iniziativa promossa dall’assessorato alla Cultura della Regione Abruzzo in vista dell’estate. L’obiettivo è promuovere la lettura dei libri avendo la possibilità di scaricare sul proprio computer, smartphone e altro device un libro in formato elettronico in modo da poterlo leggere in assoluta libertà e senza assilli di riconsegna. L’iniziativa è promossa in collaborazione con gli operatori turistici della regione: proprietari di stabilimenti balneari, di hotel, di residence turistici, di B&B e di appartamenti vacanze che sono chiamati ad affiggere all’interno delle proprie strutture turistiche manifesti messi a disposizione dalla Regione dai quali è possibile, inquadrando il QR code collocato sulla copertina di ciascun libro, scaricare il libro stesso in formato digitale. In sostanza, l’utente ha in questo modo a disposizione, in forma gratuita, una grande biblioteca digitale dalla quale “prelevare”, a suo piacimento, libri o altro materiale di consultazione o ascolto. Nella biblioteca che la Regione Abruzzo mette a disposizione, oltre ai libri, ci sono gli audiolibri e i brani musicali fuori diritti.

Tutto il materiale messo a disposizione è diviso in 8 sezioni per i libri e due sezioni per quello musicale: scrittura delle donne, libri per bambini e ragazzi, classici italiani, classici dal mondo, poesie, teatro, letteratura verista e letteratura fantastica; la sezione musicale è popolata dalla musica classica e dall’opera. Nel vasto panorama libraio messo a disposizione, gli organizzatori del servizio hanno voluto facilitare il processo di ricerca segnalando alcuni audiolibri e organizzando una sezione di racconti brevi in cui è indicato il tempo di lettura. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Liber Liber, l’organizzazione di volontariato che da anni è impegnata a favorire l’incontro tra la tecnologia e la produzione in campo umanistico e culturale.


Print Friendly and PDF

TAGS