L’hobbit abruzzese Gentile ha ripercorso il viaggio della Compagnia degli anelli

di Redazione | 06 Settembre 2021 @ 17:35 | EVENTI
L'hobbit Nicolas Gentile
Print Friendly and PDF

BUCCHIANICO – Anche in Abruzzo crescono i seguaci del film colossal del 2001 diretto da Peter Jackson, Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello. L’hobbit abruzzese Nicolas Gentile ha progettato la sua Contea gentile, un villaggio hobbit in provincia di Chieti, e per portare avanti il suo progetto, che ha promosso con un crowdfunding, ha organizzato un viaggio, insieme ad altri 8 compagni di avventura, per rivivere il viaggio della Compagnia dell’anello narrato da Tolkien.

Gentile ha selezionato i compagni di viaggio tra amici o sorteggiato tra le oltre 300 candidati e aspiranti di fare il viaggio.

Nicolas Gentile nella vita è un imprenditore e gestisce una ditta di metalmeccanica ed è un grande appassionato di cavalli. Tra i componenti sorteggiati, invece, a vestire i panni di Merry, è stato Giovanni di Lucca, bancario di professione. Non poteva mancare ovviamente Pipino, interpretato da Stefano, che fa l’illustratore a Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Il ruolo di Legolas, invece, è toccato a Francesco, fotografo naturalista nel Parco nazionale d’Abruzzo. Riccardo, uno studente di fisioterapia di Vicenza, ha indossato i panni di Boromir, mentre Aragorn al secolo si chiama Cristian e nel nostro mondo si occupa di digital marketing. Il nano Gimli è Leonardo, grande conoscitore del mondo fantasy e cosplayer. Infine Simone, che ha studiato archeologia e teologia ed è master di giochi di ruolo, ha vestito i panni di Gandalf. Il personaggio di Frodo è stato dato al suo amico Davide.

La partenza del particolare viaggio è, manco a dirlo, è a Bucchianico, dove deve nascere la Contea gentile. Da lì, la Compagnia dell’anello italiana si è diretta in pellegrinaggio sul Vesuvio per gettare l’anello nel cratere. Oltre 220 chilometri di viaggio, tra castelli, boschi e leggende dell’Italia centrale, percorrendo una media di 25-30 chilometri al giorno, nonostante la pioggia e il freddo dei boschi di montagna.

Il viaggio è stato seguito da numerose persone attraverso Instagram, dove Nicolas Gentile ha documentato, tappa dopo tappa, il cammino. E così, mentre la community virtuale del suo profilo @_myhobbitlife_ cresceva giorno dopo giorno la community reale dei nostri eroi si prodigava per aiutarli nella loro impresa.

Dopo il viaggio ora è previsto un altro appuntamento il 18 settembre a Bucchianico, con un evento per festeggiare il compleanno di Bilbo Baggins e proprio in quei giorni partirà ufficialmente la raccolta fondi per realizzare la Contea gentile.


Print Friendly and PDF

TAGS