L’estate dei record per lo sport italiano tra nuoto e atletica

di Redazione | 23 Agosto 2022 @ 06:22 | SPORT
estate dei record nuoto
Print Friendly and PDF

Possiamo sicuramente dire che non è stata un’estate noiosa, almeno per gli amanti dello sport; sarà, infatti, ricordata come l’estate dei record fatti registrare dalla nazionale italiana delle discipline acquatiche ai Campionati europei di Roma2022. Questo storico risultato va sommato alle tante medaglie azzurre arrivate anche da Monaco di Baviera, dove si sono svolti i Campionati europei multisport, dedicati ad atletica, beach volley, canoa sprint, ciclismo (Pista, mtb, bmx freestyle, strada), ginnastica artistica, canottaggio, arrampicata sportiva, tennistavolo e triathlon.

Record assoluto di medaglie per gli italiani a Roma22 con 67 metalli preziosi, 24 d’oro, 24 d’argento e 19 di bronzo, grazie anche allo straordinario contributo dei portacolori delle Fiamme oro, che hanno messo in bacheca ben 31 medaglie, 16 d’oro, 11 d’argento e 4 di bronzo.

Anche a Monaco22 gli italiani si sono ben comportati portando a casa un totale di 51 medaglie (14 d’oro, 18 d’argento e 19 di bronzo), con i portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato che hanno contribuito con 25 podi, conquistando 8 ori, 7 argenti e 10 bronzi. In totale quindi, delle complessive 117 medaglie vinte dall’Italia, 56 sono arrivate dai campioni del Gruppo sportivo della Polizia di Stato.

Il capo della Polizia Lamberto Giannini si è complimentato con i poliziotti atleti delle Fiamme oro per gli eccezionali risultati che, ancora una volta, hanno riempito d’orgoglio gli italiani con le loro imprese. Il prefetto Giannini ha ricordato quanto importante e appagante sia la strategia, da tempo intrapresa dalla Polizia di Stato, di investire sui giovani, attraverso un’attenta opera di prevenzione, seguendoli e supportandoli nella loro crescita sportiva e nel percorso professionale.

A Roma22, dopo la scorpacciata in vasca, sono arrivate le sei medaglie del nuoto in acque libere, tutte di marca Fiamme oro: nella 5 chilometri l’immenso Gregorio Paltrinieri ha vinto l’ennesimo oro, seguito dall’ottimo Domenico Acerenza, che poi si è messo al collo un fantastico oro nella 10 chilometri. Tra le donne grande argento di Ginevra Taddeucci nella 10 chilometri e bronzo di Giulia Gabbrielleschi nella 5 chilometri. Infine, chiusura col botto con la staffetta 4×1250 tutta di marca Fiamme oro formata da Gregorio Paltrinieri, Domenico Acerenza, Ginevra Taddeucci e Rachele Bruni.

Alle medaglie già vinte nella ginnastica artistica e nel canottaggio, a Monaco di Baviera, l’atletica azzurra è stata spinta dagli atleti cremisi, che hanno messo in bacheca i tre ori della spedizione azzurra con Marcell Jacobs nei 100 metri, Gianmarco Tamberi nel salto in alto e Yeman Crippa nei 10.000 metri. Bronzo per Crippa nei 5.000 metri e Dalia Kaddari con la staffetta 4×100 femminile.

Nel ciclismo, alle medaglie già conquistate in pista, Rachele Barbieri ha aggiunto il bronzo vinto piazzandosi terza nella prova su strada. Infine, anche nella canoa sprint, atleti cremisi sul podio con la coppia tutta Fiamme oro formata da Nicolae Craciun e Daniele Santini, argento nel C2 1000 metri, e i due bronzi vinti da Carlo Tacchini nelle finali del C1 1000 e C1 5000 metri.


Print Friendly and PDF

TAGS