Lega, tanti abruzzesi al ritrovo di Pontida

di Redazione | 18 Settembre 2022 @ 21:41 | VERSO LE ELEZIONI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Meno tasse per lavoratori, pensionati e per le imprese, meno Iva sui generi di prima necessità, meno burocrazia, aiuti su bollette e carburanti, più autonomia, più sicurezza, più infrastrutture, certezza di andare in pensione dopo 41 anni di lavoro. È quello che farà il nostro partito con il mandato degli Italiani”.
 
Così da Pontida, il deputato della Lega Luigi D’Eramo, segretario regionale del partito, che con un nutrita delegazione abruzzese ha partecipato all’incontro nazionale.
 
Sono partiti cinque pullman abruzzesi con numerosi militanti, sostenitori, amministratori locali, parlamentari, assessori e consiglieri regionali 
 
Un bagno di folla ha atteso il leader nazionale della Lega Matteo Salvini, che dopo tre anni di stop per via della pandemia è tornato sul palco di Pontida pieno di grinta, al grido di “Credo negli italiani”.
 
Insieme a ministri e governatori, Salvini ha sancito i sei impegni per il popolo italiano. “Sei punti su cui mettiamo la nostra firma”, ha spiegato il leader del Carroccio, che saranno le priorità se vincerà il governo di Centrodestra: “stop bollette, autonomia, flat tax, Quota 41, decreti sicurezza e giustizia giusta”.
 
 
 

Print Friendly and PDF

TAGS