Le potenti storie dei ‘Teatri minuti’

di Michela Santoro | 14 Marzo 2024 @ 05:00 | EVENTI
Teatri Minuti
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Le potenti storie dei ‘Teatri minuti’– Un percorso scandito da 11 teatrini ai quali corrispondono 11 brevi composizioni musicali della durata di 1 minuto ciascuna. 

Parliamo della mostra ‘Teatri Minuti‘, di Paola Campanini e Roberta Vacca, visitabile fino a domenica 17 marzo alla Fondazione de Marchis, al primo piano di Palazzo Cappa Cappelli, a L’Aquila.

Tutt’altro che minuto, ogni ‘teatro’ custodisce una storia potente e ricca di particolari, associata ad un QrCode che consente di ascoltare la composizione associata, attraverso il proprio smartphone.

Ogni visitatore può seguire un percorso personale e intimo. I teatri minuti sono degli assemblage tridimensionali realizzati con materiali e tecniche miste. Nascono da un processo che si potrebbe definire di ispirazione ‘dadaista’; l’opera non nasce infatti da un progetto a priori ma prende forma in itinere e il suo significato si manifesta solo nelle fasi finali della creazione.

I temi attingono ad archetipi che sono alla base della nostra cultura – anche di genere – oppure a personaggi letterari o a momenti storici significativi.

Ce ne parla Roberta Vacca

Roberta Vacca ha sonorizzato i ‘Teatri Minuti’. Pianista e compositrice, è docente presso il Conservatorio ‘A. Casella’ dell’Aquila, dove ha compiuto anche i suoi studi musicali, oltre che all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e all’Accademia Chigiana.


Print Friendly and PDF

TAGS