Le celebrazioni in onore di San Francesco d’Assisi, nella Chiesa aquilana

di don Daniele Pinton | 03 Ottobre 2022 @ 06:00 | CREDERE OGGI
Francesco d'Assisi
Print Friendly and PDF

L’Aquila. Nella basilica di S. Bernardino a L’Aquila, la cui cura è affidata ad una comunità di frati minori francescani della Provincia di San Bonaventura, sono in corso i preparativi per la celebrazione della festa liturgica di S. Francesco d’Assisi.

I Frati minori, sabato 1° ottobre hanno iniziato un triduo di preparazione alla festa solenne di Francesco d’Assisi, con una Santa Messa alle ore 18:00, in cui hanno anche commemorato il Santo Francescano Cesidio da Fossa, martire dell’Eucaristia, bruciato vivo in terra di missione in Cina, il 4 luglio del 1900, all’età di soli 26 anni.

Domenica 2 ottobre, oltre alla Santa Messa delle 18:30, hanno previsto un incontro in Basilica alle ore 21:00, un momento di riflessione e preghiera sul Vincolo di Comunione e Libertà che unisce Francesco d’Assisi alla Madre Chiesa.

Oggi, nella vigilia della festa del santo Francescano, patrono d’Italia, faranno memoria del Transito di Francesco sia al termine della Santa Messa delle 18:30 che in un secondo momento di preghiera alle ore 21:00.

Mentre domani 4 ottobre 2022, nella Solennità di S. Francesco, la Messa avrà inizio alle 18:30 e sarà presieduta dal cardinale arcivescovo Giuseppe Petrocchi e concelebrata dai frati francescani.

Ad Assisi, per festa di San Francesco d’Assisi, nel corso della funzione che alla 10:00 sarà presieduta dal cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, quest’anno sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a nome di tutti gli italiani, ad accendere nella chiesa superiore della basilica di San Francesco la Lampada votiva dei Comuni d’Italia e a pronunciare il tradizionale Messaggio alla Nazione.

Come illustrato nei giorni scorsi dal Sacro Convento di San Francesco “La festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia, avrà quest’anno un carattere inedito, unico nella storia del nostro Paese. A due anni dalla pandemia sarà l’Italia intera, non una sola Regione, a partecipare all’accensione della lampada che arde presso la Tomba di San Francesco. Una manifestazione di gratitudine per quanti si sono prodigati nel far fronte alla pandemia mettendo la propria vita al servizio degli altri”.

Al termine della messa, dopo il saluto di fra Carlos Trovarelli, ministro Generale e 120° successore di San Francesco nell’ordine dei Frati minori conventuali, il presidente Mattarella terrà il Messaggio alla Nazione. 

BASILICA SB FESTA S FRANCESCO 2022.


Print Friendly and PDF

TAGS