Le api della Valle del Giovenco custodi della biodiversità

di Redazione | 07 Settembre 2023 @ 19:15 | AMBIENTE
Api
Print Friendly and PDF

Le api della Valle del Giovenco custodi della biodiversità – Un’ape per amica. L’insetto custode della biodiversità è un attore protagonista nella missione di mantenimento della salute del nostro ecosistema. E’ fondamentale che tutti noi, in particolare le future generazioni, riconosciamo il valore dell’operato di questi esemplari e ne comprendiamo l’importanza in chiave ambientale.

Ambient’arti celebra le api facendosi promotore di una giornata ad esse dedicata, voluta e organizzata dalle amministrazioni di Bisegna e Ortona dei Marsi, con le associazioni Salviamo l’Orso, PercOrsi Perduti e Orso & Friends, in collaborazione con l’Ufficio scientifico Parco Nazionale DAbruzzo Lazio e Molise, la Fondazione Edmund Mach di san Michele AllAdige (FEM) e la Word Biodiversity Association Onlus (WBA).

L’iniziativa è fissata il prossimo 10 settembre nel comune di Bisegna e vedrà la partecipazione di numerosi apicoltori ed agricoltori pronti a condividere la propria esperienza con i presenti. La manifestazione prevede una passeggiata tra fonti e sorgenti; lungo il percorso in natura sono state installate delle case per api (Domus Mellifera), la cui presenza rientra nel nuovo progetto di studio sugli impollinatori (api selvatiche) della Valle del Giovenco. Al termine della camminata si terrà quindi un convegno in materia di api alla presenza del dott. Paolo Fontana per creare una nuova consapevolezza sul ruolo ecologico delle api allinterno degli ecosistemi naturali per la tutela della biodiversità.

Di seguito il programma completo della giornata:

ore 09:00 Raduno presso Bar Oasi di Bisegna

ore 09:15 Passeggiata tra le fonti alla scoperta delle case per Api, con visita alle sorgenti “Ferriera”- “Pulciara”

ore 13:00 Rientro a Bisegna con aperitivo pranzato presso Bar Oasi (8€)

ore 15:30 Convegno “Api custodi della Biodiversità” (Dott. Paolo Fontana)

ore 19:00 Buffet con degustazione vini, mieli e dolci locali

Il progetto è realizzato con i fondi del PSR 2014-2022 Abruzzo, gestiti dal GAL Marsica, ed è attivato dalla DMC Marsica.

Per info consultare la pagina Facebook https://www.facebook.com/percorsiperduti oppure contattare il numero 339 5761703.

 


Print Friendly and PDF

TAGS