L’avvocato aquilano Dionisio è il nuovo direttore generale dell’Arta Abruzzo

di Redazione | 12 Maggio 2020, @08:05 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – È Maurizio Dionisio il nuovo direttore generale dell’Arta, l’Agenzia regionale per l’ambiente. Per l’avvocato aquilano si tratta della seconda esperienza ai vertici dell’Arta:  ha infatti già ricoperto il ruolo di direttore dal 2000 al 2005, con la Giunta di centrodestra guidata dal presidente Giovanni Pace.

A deliberare la nomina proposta dal vice presidente con delega all’Ambiente Emanuele Imprudente, la Giunta regionale, nel corso della seduta organizzata oggi in videoconferenza e presieduta dal presidente Marco Marsilio.

Tra gli altri provvedimenti adottati, c’è stata la riprogrammazione dei due fondi strutturali, Fesr e Fse, al fine di dare risposte alle emergenze e alle urgenze derivanti dal Covid-19, così come suggerito dalla Commissione europea. Nell’ambito del Fondo sociale europeo otto milioni di euro sono stati destinati a incentivi al personale sanitario, medico e paramedico, in servizio nei mesi di marzo e aprile per fronteggiare la pandemia. Nove milioni e 400mila euro serviranno, invece, per una nuova edizione del microcredito destinato ad aiutare imprenditori individuali e lavoratori autonomi. Un milione di euro degli Fse è stato voluto dalla Giunta per facilitare il collegamento internet a quelle famiglie residenti in zone della regione non raggiunte dalla banda larga, al fine di garantire ai figli di poter seguire virtualmente le lezioni scolastiche attraverso i collegamenti via internet con i propri insegnanti. Per quanto riguarda i fondi Fesr, la riprogrammazione prevede 19 milioni a copertura della proposta di legge destinata a garantire un contributo a quelle categorie di imprese che hanno subìto danni economici a seguito delle disposizioni prese con l’emergenza Covid.

L’Esecutivo, su proposta del vicepresidente, Emanuele Imprudente, ha approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo e l’Ente Parco per l’accertamento e il risarcimento dei danni causati dagli orsi, alle colture ed al patrimonio zootecnico, nei territori di competenza regionale. A breve verrà firmata una convenzione per individuare una strategia comune e condivisa d’intervento e raccordare, per quanto possibile, le azioni da intraprendere. Una delibera che si è resa necessaria dopo le frequenti segnalazioni inviate alla Regione dai sindaci dei Comuni esterni al territorio del Pnalm per i danni e i rischi derivanti dalla presenza di Orsi, alle colture ed al patrimonio zootecnico, anche nei pressi delle abitazioni e dei ricoveri di animali.

Approvata l’Informativa del Rischio interferenziale per l’Emergenza Covid-19 in ambito lavorativo. Si tratta di misure urgenti per il contenimento della diffusione del contagio negli ambienti di lavoro della Giunta regionale, attraverso la sanificazione e l’igienizzazione degli ambienti.

Approvato, su iniziativa dell’assessore Nicola Campitelli, il disegno di legge denominato: “Norme a sostegno dell’economia circolare e di gestione sostenibile dei rifiuti.” Un testo redatto in 15 articoli che adesso passa al vaglio del Consiglio regionale. Si tratta di nuove disposizioni che introducono, oltre a modifiche a norme regionali vigenti nel settore della gestione dei rifiuti, anche misure e interventi relativi alla diminuzione dell’uso di prodotti in “plastica monouso”, attraverso l’utilizzo di materiali ecosostenibili e riciclabili. La proposta di legge dispone anche la realizzazione di impianti di recupero e di riciclo attraverso una spinta per la realizzazione di centri comunali e intercomunali oltre che la realizzazione di “centri di riuso”.


Print Friendly and PDF

TAGS