Lavoro, agricoltura ed edilizia, Giunta regionale approva provvedimenti

di Redazione | 01 Aprile 2020 @ 09:38 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La giunta regionale, presieduta dal presidente Marco Marsilio, riunita in video conferenza, ha approvato ieri la delibera relativa alle norme per la riduzione del rischio sismico e alle modalità di vigilanza e controllo su opere e costruzioni in zone sismiche che prende atto delle modifiche e delle integrazioni normative intervenute.

In particolar modo, tiene in considerazione l’aggiornamento relativo al decreto “Sblocca cantieri” e semplifica la disciplina degli interventi strutturali all’interno di zone sismiche.

Su proposta dell’assessore al Lavoro Piero Fioretti è stato approvato il protocollo d’Intesa tra Regione Abruzzo e la Procura generale presso la Corte d’Appello di L’Aquila, in continuità con le attività già in corso di svolgimento con i percorsi formativi. La finalità è quella di rafforzare le competenze acquisite da coloro che sono già impegnati nell’attività dell’amministrazione giudiziaria. La Regione, dunque, consolida l’apprendimento “on the job”.

L’esecutivo, inoltre, su proposta del vice presidente con delega all’agricoltura, Emanuele Imprudente, ha disposto il rimborso alle Province dell’Aquila, di Chieti e di Teramo, della spesa sostenuta come costo del personale appartenente alle Polizie provinciali per complessivi 1.660.000 euro.

Previsto, su proposta dell’assessore Piero Fioretti, lo scorrimento della graduatoria care-giver per 11 soggetti, già validamente riconosciuti come titolari dei requisiti richiesti per l’assegnazione di contributi per lo svolgimento di cura del familiare-caregiver. Tali sostegni vengono rivolti alle famiglie di minori affetti da malattie rare ed in condizioni di disabilità gravissima. Ciascun destinatario sarà assegnatario della somma di 10mila euro, per complessivi 110mila euro.


Print Friendly and PDF

TAGS