LAquilart2021, L’Aquila apre le porte all’arte contemporanea dal 21 al 27 giugno

Tra gli ospiti di Giancarlo Ciccozzi Tony Esposito e Rosario Sprovieri,

di Redazione | 19 Giugno 2021 @ 00:25 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Con il sostegno del Sindaco Pierluigi Biondi e alla presenza dell’assessore al Turismo, dottoressa Fabrizia Aquilio, è stato presentato il progetto LAQUILART2021, il primo itinerario artistico e culturale della città dell’Aquila concepito e realizzato dall’associazione AIACM (Associazione Italiana per l’arte e la cultura nel mondo). Il progetto è stato fortemente voluto dal suo presidente, Maura De Meo e realizzato tramite fondi Restart – C.I.P.E.del Comune dell’Aquila.

La direzione artistica dell’intero progetto è stata affidata al Maestro Giancarlo Ciccozzi ed ha ricevuto il patrocinio del Comune dell’Aquila, della Provincia dell’Aquila e della Presidenza del Consiglio regionale d’Abruzzo, oltre che dall’Accademia di belle arti e dal Conservatorio musicale Alfredo Casella dell’Aquila.

Il presidente De Meo ha spiegato che l’intera manifestazione è finalizzata alla promozione attiva dell’arte contemporanea e la fruizione allargata di un pubblico più amplio oltre che alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico aquilano. Continua De Meo, che oltre al Comune dell’Aquila, sono state coinvolte altre importanti istituzioni come l’Associazione Nazionale dei Castelli, il F.A.I. delegazione dell’Aquila, l’Ordine degli Architetti, La Compagnia dei Poeti dell’Aquila, Extemporamia e Abruzzo Book Festival.

Ciccozzi, in qualità di Direttore Artistico della manifestazione ha spiegato i vari passaggi e le scelte fatte per la selezione degli artisti, più di 80, che esporranno nei cortili dei palazzi nobiliari del centro storico cittadino. La rassegna d’arte si svolgerà attraverso un percorso che si caratterizza attraverso il contrasto tra le opere d’arte contemporanea e i cortili aperti dei palazzi, questa volta eletti a prestigiose location di un intrigante ed interessante itinerario culturale. La manifestazione durerà un’intera settima e precisamente da lunedì 21 a domenica 27 giugno. Le locations ospitanti fungeranno da contenitore culturale di una variegata programmazione di eventi collaterali, ha spiegato Ciccozzi.: arte, musica, spettacoli, poesia, concerti, visite guidate e presentazioni di libri, daranno vita ad una fitta kermesse di appuntamenti. La manifestazione ospiterà due ospiti d’eccezione: Tony Esposito e Mark Kostabi, artisti di fama internazionale, che si esibiranno in concerto sabato 26 giugno in piazza Duomo.

Ciccozzi, assieme allo staff dell’associazione, ha voluto dare una risposta concreta alla crisi dell’arte durante la pandemia.

Insomma, il centro storico dell’Aquila diventerà il luogo di una passeggiata fantastica dando spunto a riflessioni sul rapporto uomo e arte, società e cultura, storia e architettura. Gli artisti sono stati selezionati per i loro linguaggi originali e l’uso peculiare che fanno dei diversi materiali, e, con l’ausilio di sistemi di illuminazione ad hoc, daranno vita a un confronto che permette a passato e presente di valorizzarsi a vicenda nel contesto della splendida cornice del centro storico della città. Domenica 27 giugno a conclusione della manifestazione ci sarà un importante convegno a cui parteciperanno autorità, artisti e importanti critici d’arte quali Maurizio Vitiello, Rosario Sprovieri, Enzo Le Pera, Rocco Zani e Giuseppe Cotarelli.

La dottoressa Aquilio ha spiegato come il progetto LAQUILART2021 potrebbe diventare un appuntamento fisso che si ripete annualmente. Un itinerario inedito e particolare nel centro storico della città dell’Aquila, la città delle 99 chiese, 99 fontane, 99 torri e dei 99 castelli. La città di Celestino V, il Papa del gran rifiuto citato da Dante nella Divina Commedia, luogo misterioso dei templari pregno di luoghi fisici, simbolici e mentali che richiamano alla storia di ogni tempo e di ogni origine. Una riflessione sull’immagine di una città simbolo che con tanti sacrifici sta tornando agli antichi splendori dopo il catastrofico terremoto del 2009. L’Aquila, una città antichissima tutta da scoprire, vero gioiello artistico-architettonico e fulcro della storia italiana dal medioevo fino ai giorni nostri.
Per consultare il programma della manifestazione: www.aiacm.nethttp://www.aiacm.net

Giancarlo Ciccozzi

 


Print Friendly and PDF

TAGS