L’Aquila, Univaq: alla Petrucci il riconoscimento Una donna per la scienza

di Redazione | 13 Maggio 2021 @ 16:28 | CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In occasione del simposio annuale organizzato per celebrare la giornata dell’Infermiere, in omaggio a Florence Nightingale, fondatrice della moderna assistenza infermieristica, che nacque a Firenze il 12 maggio di 201 anni fa, il Dipartimento MeSVA dell’Università degli Studi dell’Aquila, Univaq,  ha conferito alla Professoressa Cristina Petrucci, Presidente del Corso di Laurea in Infermieristica, il prestigioso riconoscimento intitolato “Una donna per la scienza”.

L’evento è stato presieduto dal Direttore del Dipartimento, Prof. Guido Macchiarelli, e dal Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, Professor Loreto Lancia.

Il premio è stato consegnato allarazia Cifone, vincitrice dell’ultima edizione, alla presenza del Magnifico Rettore, Prof. Edoardo Alesse. Al simposio sono intervenuti in videoconferenza illustri ospiti nazionali, tra cui la Presidente della Federazione degli Ordini delle Professioni Infermieristiche, Dott.ssa Barbara Mangiacavalli, la Presidente della Società Italiana di Scienze Infermieristiche, Prof.ssa Maria Grazia De Marinis e la Prof.ssa Paola Di Giulio dell’Università di Torino, oltre ad ospiti internazionali in collegamento dal Canada, dalla Finlandia e dagli USA.
La Prof.ssa Lia Ginaldi dell’Università degli Studi dell’Aquila ha tenuto una lettura magistrale su “Medicina e Salute di genere”, mentre la premiata Prof.ssa Petrucci ha chiuso l’evento con una prolusione sul suo vissuto accademico e professionale.

Hanno portato i loro saluti istituzionali il Presidente dell’Ordine provinciale dei Medici, Dott. Maurizio Ortu e la Presidente dell’Ordine provinciale delle professioni infermieristiche, Maria Luisa Ianni.

È stata soprattutto l’occasione per ringraziare tutti gli Infermieri per il loro lavoro quotidiano, che in questi mesi si è reso particolarmente evidente per l’assistenza ai pazienti affetti da COVID-19, e per sottolineare quanto la formazione infermieristica stia diventando nel tempo un bene primario per il Paese. All’evento, trasmesso in streaming dai canali telematici di Ateneo, hanno partecipato studenti, docenti e professionisti sanitari con punte di alcune migliaia di visualizzazioni.

L’Università dell’Aquila è da sempre molto attenta alla formazione infermieristica alla quale contribuisce con un percorso completo e di alto livello, dal Corso di Laurea triennale fino al Dottorato di Ricerca, passando per numerosi master specialistici e il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e ostetriche.


Print Friendly and PDF

TAGS